Marmellata di fragole

Oggi vi propongo un classico delle conserve: la marmellata di fragole! Per la prima volta mi sono cimentata in questa preparazione, avevo trovato delle bellissime fragole in offerta al supermercato e ho pensato di di provare a realizzarla! Sono subito andata da mamma a chiedere informazioni su come la preparava la mia nonna e devo dire che il risultato è stato spettacolare…e nemmeno troppo impegnativo! Io ho lasciato un po’di pezzettoni perchè mi piace molto sentire la frutta a pezzi nella marmellata, ma ovviamente voi potete decidere di passarla alla fine della preparazione! Buonissima da spalmare sul pane, o da utilizzare per i dolci, vi permetterà di avere sempre con voi il profumo delle fragole!

marmellata di fragole

Marmellata di fragole

Ingredienti:

  • 1 kg di fragole lavate e pulite dal picciolo
  • 1/2 kg di zucchero
  • 1 limone non trattato
  • barattoli in vetro sterilizzati (io ne ho utilizzati 3 da

La sera prima preparate le fragole: sciacquatele bene, fatele asciugare leggermente e tagliatele in 4 spicchi, eliminando eventuali ammaccature. Mettetele in una ciotola capiente, cospargetele con lo zucchero, il succo di limone e aggiungete anche la scorza di limone a pezzetti. Mescolate leggermente, coprite con un canovaccio e mettete a macerare in frigo tutta la notte (almeno 10-12 ore).
Il giorno dopo prendete le vostre fragole ed eliminate la scorza di limone. Trasferite il tutto in una casseruola capiente, in quanto le fragole tenderanno un po’ a salire quando bollono. Mettete a fuoco basso e portatele a bollore mescolando via via con un cucchiaio di legno ed eliminando con una schimarola la schiumina rosa che si forma in superficie. Da quando bolle fate cuocere per almeno un’ora, continuando a mescolare per evitare che si attacchi e eliminando via via la schiumina rosa! Io ho cotto la mia marmellata per un’ora e un quarto circa, comunque per essere sicuri che vada bene fate la famosa prova del piattino: mettete un cucchiaino di marmellata su un piattino da caffè, se inclinando il piattino la marmellata resta compatta e non sbava è pronta^^
A questo punto potete decidere se lasciare la marmellata a pezzi o passarla in un passaverdure.
Trasferite la marmellata ancora calda nei vasetti, riempiteli bene e chiudete ermeticamente. Capovolgete i vostri vasetti per creare il sottovuoto e fate raffreddare in questa posizione.
Voilà…la vostra marmellata di fragole è pronta per essere conservata!!

marmellata di fragole

Ps: per essere ancora più sicuri potete bollire i vostri vasetti per sterilizzarli al massimo. Conservateli poi in un luogo fresco e asciutto!

Se la mia ricetta vi è piaciuta vi aspetto sulla mia pagina facebook, basta cliccare qui!!

 

 

Pubblicato da cinquequartidarancia

Ciao a tutti!! Mi chiamo Valentina, faccio la fisioterapista ma ho una passione grandissima per combinare pasticci in cucina. Qui voglio condividere con voi tutti i miei disastri e piccoli successi^^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.