Ciabatte con poolish (ricetta Sara Papa)

Le ciabatte con poolish sono l’ultimo esperimento di lievitato che ho realizzato dal libro “Tutta la bontà del pane” di Sara Papa! Devo dire che per ora non fallisce una ricetta…sono spiegate bene, semplici da realizzare e la casa si riempie di quel profumo di pane che è davvero inimitabile^^
Il poolish è un metodo indiretto di impasto e mi chiederete…cosa vuol dire? Significa che aggiungiamo all’impasto un composto già lievitato (il poolish appunto) nel quale sono presenti lieviti già attivati. Questo permette al pane di essere maggiormente alveolato, croccante e digeribile!
Perfette da mangiare da sole, ma buonissime anche riempite…io ho fatto l’esperimento con l’amata Nutella e devo dire che non sono rimasta delusa.
Addirittura le ho congelate appena cotte e intiepidite e si sono mantenute benissimo, basterà riscaldarle al forno anche direttamente da congelate!

ciabatte

Ciabatte con poolish

Ingredienti per 5-6 ciabatte

Per il poolish:

  • 150 gr di farina 1 (io ho utilizzato la w260 della garofalo, se non trovate niente di simile potete utilizzare la farina 0)
  • 150 gr di acqua
  • 4 gr di lievito di birra

Per l’impasto:

  • 300 gr di farina 1 (solito discorso!)
  • 185 gr di acqua
  • 5 gr di lievito di birra
  • 1 cucchiaino di malto d’orzo (o di miele)
  • 1 pizzico di sale
  • olio evo
  • semola rimacinata per la spianatoia

Per il poolish dovete sciogliere il lievito nell’acqua a temperatura ambiente, aggiungete al composto la farina setacciata un cucchiaio alla volta per evitare la formazione di grumi. Coprite con un canovaccio umido e lasciate riposare per 2 ore.
Per l’impasto invece setacciate la farina e aggiungete il malto in una ciotola capiente. Sciogliete il lievito nell’acqua a temperatura ambiente e aggiungete questo composto al poolish. Mescolate bene per amalgamare e rovesciate il tutto sulla farina. Cominciate ad impastare infarinandovi le mani e poi aggiungete il sale. Mi raccomando, non aggiungete altra farina all’impasto, che rimarrà un po’molle. Sempre con le mani infarinate trasferite l’impasto in una ciotola unta d’olio e lasciate lievitare per un’oretta, sempre coprendo con un canovaccio.
Spolverizzate bene la spianatoia (o un piano liscio) con la semola rimacinata e rovesciateci l’impasto. Spolverizzate bene anche quest’ultimo e allargatelo leggermente con le dita. Tagliate delle strisce lunghe circa 15 cm e larghe 5. Prendetele ai due lati e mettetele su una placca rivestita di carta da forno infarinata, con il taglio rivolto verso l’alto. Allargate leggermente le vostre ciabatte, infarinatele con la semola e copritele di nuovo con un canovaccio, facendole lievitare per un’altra oretta.
Infornate a 220° per 25 minuti circa, mettendo nel forno un ciotolino (adatto) con dell’acqua, per creare vapore.
Sfornate e servite sia calde che fredde.
Se volete congelarle lasciatele intiepidir, mettete in un sacchetto per alimenti e mettetele in freezer.

ciabatte

Se la mia ricetta vi è piaciuta vi aspetto anche su twitter, basta cliccare qui!

Pubblicato da cinquequartidarancia

Ciao a tutti!! Mi chiamo Valentina, faccio la fisioterapista ma ho una passione grandissima per combinare pasticci in cucina. Qui voglio condividere con voi tutti i miei disastri e piccoli successi^^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.