In RICETTE SALATE

PITA GRECA

Quelle insalate mangiate nei piccoli porti dei pescatori, dove tutto è bianco e blu ed i polpi sono stesi al sole.

Oggi porto in tavola un po’ di Grecia.

Soffice pita accompagnata da cetrioli, feta, pomodorini, olive nere e tentacoli alla griglia.

Eccovi la ricetta del famosissimo pane greco, dal gusto neutro, simile a quello arabo e da gustare con quello che più vi piace.

Da una ricetta di Tavolartegusto

  • DifficoltàFacile
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 8 pezzi

500 g farina 00
300 g acqua a temperatura ambiente
un cucchiaino lievito di birra secco ( oppure 8g lievito di birra fresco)
un cucchiaio di olio di oliva+ quello per cottura
due cucchiaini di sale

Mescolare nella planetaria, o in una ciotola, la farina ed il lievito secco (se fresco farlo sciogliere nell’acqua).

Aggiungere il sale, l’acqua e l’olio ed impastare fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Formare una palla, metterla in una ciotola, ricoprire con pellicola trasparente e lasciare lievitare per 3h in forno spento con luce accesa.

Dividere l’impasto in 8 palline, schiaccciarle e formare dei cerchi.

Scaldare una padella unta d’olio e cuocerle una per volta 2 minuti per lato, fin quando si gonfieranno e si formeranno le caratteristiche bolle.

Io ho accompagnato il pane pita con insalata iceberg, cetrioli, pomodorini, feta, cipolla, olive nere e polpo alla griglia.

Una vera delizia!

Conservazione

Una volta raffreddata si conserva 2 giorni sigillata in pellicola trasparente. Scaldarla in padella prima di servirla.