In DOLCI IN FESTA/ TORTE

CASSATA AL FORNO

La prossima settimana saremmo dovuti partire per la Sicilia.

Il primo volo post pandemia ed il primo di Ginevra. Anche se un corto raggio, ossigeno per un ex agente di viaggio. Invece nulla, è stato annullato per la terza volta in due anni.

Ho deciso di non andare contro il destino e ci ho rinunciato, sarà per un’altra volta.

Mi consolo con un golosissimo dolce tipico siciliano, la cassata al forno. Ormai mi conoscete non potevo replicarla alla lettera ma ho apportato alcune modifiche alla ricetta tradizionale.

Una bianca glassa per renderla più elegante, un profumo di arancio, savoiardi e insieme alle gocce di cioccolato anche pistacchi e canditi.

La torta per il compleanno di mia mamma, spero vi piaccia.

Per la ricetta mi sono ispirata a quella di Simona Tavolartegusto.

  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la frolla

330 g farina 00
120 g strutto (potete sostituirlo con la stessa quantità di burro)
1 uovo
2 tuorli
130 g zucchero semolato
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
buccia grattugiata di un’arancia
1 cucchiaino estratto di vaniglia
1 pizzico sale

Per il ripieno

500 g ricotta di pecora
100 g canditi arancia
150 g zucchero semolato
80 g savoiardi
50 g gocce cioccolato
30 g pistacchi granella
60 g pistacchi interi
1 fiala aroma all’arancia

Per la decorazione

250 g zucchero a velo
40 g acqua
q.b. rose essiccate, granella di pistacchi, pistacchi (facoltativo)

Preparare la frolla.

Nella planetaria montare (con gancio a foglia) lo strutto con lo zucchero, vaniglia, buccia arancia e sale fino ad ottenere un composto cremoso.

Aggiungere l’uovo e poi lentamente i tuorli, uno alla volta facendo amalgamare bene il primo prima di versare l’altro. Incorporare bene anche la farina setacciata ed il lievito.

Formare una palla aiutandosi con la farina ed avvolgere con pellicola trasparente.

Far riposare in frigorifero almeno 3h.

Preparare la crema.

Scolare bene la ricotta e tamponarla per eliminare il liquido.

Sempre nella planetaria con la frusta montarla con lo zucchero e l’aroma d’arancia. aggiungere i canditi, le gocce ed i pistacchi in granella ed interi. Conservare in frigo fino al momento dell’utilizzo.

Composizione del dolce.

Stendere 2/3 della frolla e ricoprire uno stampo da 20 cm rivestito di carta da forno, bordi compresi (circa 5 mm di spessore). Bucherellare il fondo con i lembi di una forchetta e riempirlo con i savoiardi tritati grossolanamente a mano. Versare la crema di ricotta.

Stendere la restante pasta frolla e ricoprire interamente la torta facendo aderire bene ai bordi.

Cuocere per 40-45 minuti a 180 gradi in forno statico preriscaldato.

Sfornare e lasciare raffreddare 30 minuti.

Capovolgere su una gratella e far raffreddare completamente.

Decorare la torta.

Scaldare 40ml di acqua quasi fino a bollore. Aggiungerli lentamente l’acqua allo zucchero a velo mescolando con una frusta fino ad ottenere la consistenza desiderata.

Ricoprire la superficie della torta con la glassa, rose essiccate, granella di pistacchi e pistacchi.

Conservazione

A temperatura ambiente 4/5 giorni o in frigorifero.