In RICETTE SALATE

POLPETTE DI POLENTA E PECORINO

Happy hour!

Sapete che l’aperitivo è nato nella mia città, Torino, più di 200 anni fa?

In una bottega di liquori Antonio Benedetto Carpano inventò un vino aromatizzato ottenuto con un infuso di spezie ed erbe, il Vermouth. Così si diffuse l’abitudine, prima nei bar di Torino poi in altre città italiane, di bere questa bevanda ed altre accompagnate da stuzzichini vari.

Questa sera vi propongo un’idea semplice e sfiziosa per un aperitivo, polpettine facili da realizzare, da servire con quello che più vi piace, una spolverata di tartufo, dei funghi o delle verdurine.

  • DifficoltàFacile
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti per circa 20-25 polpette

375 g polenta istantanea
1.5 l acqua
qualche sale grosso
200 g pecorino grattugiato
q.b. olio di oliva
q.b. pan grattato
2 rametti rosmarino
q.b. pepe
q.b. salvia

Preparare la polenta seguendo le istruzioni riportate sulla confezione. Io ho utilizzato la polenta istantanea, quindi ho portato a bollore 1,5 l di acqua, l’ho salata con del sale grosso e ho versato a pioggia la farina di mais. Ho abbassato il fuoco e ho continuato la cottura mescolando con un cucchiaio di legno per circa 8 minuti. Ho aggiunto verso la fine della cottura il pecorino continuando a mescolare.

Una volta pronta versare su un tagliere la polenta e farla intiepidire.

Inumidire le mani con l’acqua e preparare le polpette. Versare su un piatto quattro cucchiai d’olio e su un’altro mischiare il pangrattato con pepe e salvia tritata. Passarle le polpette nell’olio di oliva e nel pan grattato e pepe, disporle su una teglia ricoperta da carta da forno e farle cuocere 20 minuti in forno ventilato rigirandole a metà cottura.

Servire calde da sole oppure accompagnate da una spolverata di tartufo, da funghi o ancora da verdura.