CANEDERLI AL FORMAGGIO CON VELLUTATA DI CAROTE

No, non mi nutro di solo dolci.

Da un primo sguardo, ma anche da un secondo, al mio blog non si direbbe, ma sono attenta a seguire un’alimentazione equilibrata.

Ho raggiunto questa serenità ed ho iniziato a volermi bene dopo anni, un lungo percorso fatto dalle diete più disparate e da un sacco di privazioni che portavano ad un inesorabile effetto jo-jo.

Ora il mio peso è stabile, mangio bene e sì, mi concedo gli sfizi, anche un paio di volte la settimana, senza pensare a quante kcal ha quella fetta di torta o la mozzarella sulla pizza.

Oggi vi propongo un pasto completo, gustoso ed un perfetto svuota frigo, i CANEDERLI.

Non è la ricetta tradizionale, ho fatto diverse sostituzioni, non avevo in casa il prezzemolo e l’ho sostituito con la salvia e nemmeno la fontina o l’Asiago rimpiazzati dalla scamorza affumicata.

Prova assaggio assolutamente superata a pieni voti.

  • DifficoltàFacile
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti (dosi per 4 persone)

Per i canederli (16-18 palline)

250 g pane raffermo
125 ml latte intero
50 g burro
100 g scamorza affumicata oppure fontina o Asiago
3 uova
3 cucchiai formaggio grattugiato
3 cucchiai farina
q.b. salvia oppure prezzemolo
1 pizzico sale
1 pizzico pepe
1 pizzico noce moscata
1 spicchio scalogno

Per la vellutata di carote

1 kg carote
1 patata
1 l brodo vegetale
1 spicchio scalogno
q.b. pepe
q.b. olio di oliva
q.b. menta essiccata (facoltativa)

Preparare i canederli.

Tagliare il pane a pezzetti, metterlo in una ciotola e lasciarlo da parte.

Rosolare in una padella lo scalogno con il burro. Sbattere le uova con il latte e versare il tutto sul pane, aggiungere lo scalogno, la salvia tritata, la noce moscata, il pepe, la scamorza, il parmigiano ed il sale.

Infine versare i 3 cucchiai di farina ed amalgamate bene.

Creare con il composto delle piccole polpette, se ne ricaveranno circa 16-18 palline.

Conservarle nel frigorifero e nel mentre preparare la vellutata.

Preparare la vellutata.

Pulire le carote e la patata e tagliare tutto a pezzetti. Affettate anche lo scalogno e mettete tutto in una pentola con 1 litro di brodo. Far cuocere 30 minuti fin quando le verdure saranno cotte.

Se è rimasto troppo brodo, metterne un po’ da parte e frullare il tutto con un minipimer, aggiungendolo nel caso la vellutata fosse troppo densa.

Durante la cottura delle verdure iniziare a mettere l’acqua di cottura per i canederli sul fuoco. Far bollire, salare e cuocere le palline 15 minuti.

Versare la vellutata ancora calda nei piatti, aggiungere un filo d’olio, pepe ed adagiare sopra i canederli, scolati con la schiumarola, e se piace un pò di menta essiccata.

NOTE AGGIUNTIVE

Se preferite la versione con lo speck aggiungetene 100g al posto del formaggio (oppure potete fare 50g-50g). Fatelo rosolare con lo scalogno ed il burro e poi aggiungetelo al composto. Io l’ho servita con la vellutata ma è ottima anche solo con il brodo vegetale.