Sandwich di patate con speck e asiago

Un sandwich non è altro che un panino farcito oppure del pane in cassetta che abbiamo la possibilità di riempirlo con cose buone. Se invece del pane usassimo delle patate? Farciamole con un buon formaggio e dell’ottimo speck, aromatizzato con erbe profumate, sarà un ottimo antipasto. Volendo può essere servito anche come secondo piatto, sostanzioso e saporito questo piatto piacerà a tutti sicuramente, facile da realizzare in poche mosse, vediamo insieme come fare!

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 15-20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 porzioni
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Patate piccole 8
  • Speck 200 g
  • Asiago 150
  • Maggiorana (in mancanza possiamo usare la salvia) 8 rametti
  • Burro 150 g
  • Olio extravergine d'oliva 3 cucchiai
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

  1. Sbollentiamo le patate in abbondante acqua per 10 minuti, togliamole dal fuoco e facciamole raffreddare.

  2. Nel frattempo tagliamo il formaggio a striscioline, le fette di speck a metà se sono particolarmente lunghe. Appena le patate sono diventate tiepide cominciamo a sbucciarle, la buccia se ancora calda viene via facilmente. Mettiamole su un tagliere e con un coltello a lama liscia tagliamole in due come da foto, appena tagliate in due tutte le patate aggiustiamole di sale e pepe.

  3. Mettiamo su di una metà una fettina di speck, anche piegata a metà, e una fettina di asiago, chiudiamo con l’altra metà della patata e leghiamo con spago da cucina, mettiamo, tra lo spago e la patata, un rametto di maggiorana.

  4. In una padella leggermente profonda mettiamo a sciogliere il burro con 3 cucchiai di olio extra vergine e facciamolo fare molto caldo. Immergiamo le patate nel burro e facciamo cuocere bene le patate girandole delicatamente, continuiamo a irrorarle con un cucchiaio.

  5. Facciamole cuocere in questo modo per 15 minuti e appena diventano dorate, togliamole dal fuoco e adagiamole su carta assorbente da cucina. Serviamole subito.

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.