Pasta, melenzane e cozze con filetti di pomodoro san Marzano al profumo di basilico

Questa pasta con melenzane e cozze nasce dall’idea di provare nuovi abbinamenti, questa ricetta dal sapore di terra e mare, devo dire che è un matrimonio riuscitissimo questo e il basilico dona una nota di freschezza tipicamente estiva. Da provare assolutamente in queste soleggiate giornate estive, melenzane e cozze si prepara in pochi passaggi ed è un’esplosione di gusto finale, quello che ci regala questo piatto.

Ingredienti:
400 gr di pasta tipo tubetti grandi
1 kg di cozze freschissime
2 melanzane lunghe viola
3 pomodori san Marzano
Basilico fresco
Aglio ursino (in mancanza anche uno spicchio d’aglio in camicia)
Sale e pepe q.b.

Preparazione:
Cominciamo ad aprire le cozze in una padella larga con coperchio, mentre tagliamo le melanzane a fiammifero e le friggiamo in olio d’arachidi. Man mano che le togliamo mettiamole su carta da cucina ad asciugare. Nella padella dove abbiamo fatto aprire le cozze, dopo averle tolte e messe in una boule, mettiamo 4 cucchiai di olio evo e l’aglio ursino (oppure lo spicchio d’aglio) a soffriggere, aggiungiamo i pomodori tagliati a filetti e privati della parte gelatinosa, facciamo cuocere per 10 minuti e poi aggiungiamo le melanzane. Nel frattempo sgusciamo le cozze e filtriamo la loro acqua e teniamola a parte. Quando vediamo che i pomodori e le melanzane tentano a seccarsi troppo aggiungiamo l’acqua delle cozze. Contemporaneamente avremo già messo a cuocere la pasta e a metà cottura la passiamo nel sugo per portarla a termine. Facciamo finire la cottura della pasta aggiungendo l’acqua delle cozze fino a finirla e se ancora necessita, aggiungiamo quella di cottura (ovviamente ne aggiungiamo poco per volta). Raggiunta la cottura della pasta spegniamo il fuoco e aggiungiamo le cozze, saltiamo il tutto per amalgamare, aggiungiamo il basilico tagliato a julienne e serviamo guarnendo con una fogliolina di basilico.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.