Friarielli e burrata, spaghetti gustosi

I friarielli, chiamati anche broccoletti a Roma, cime di rapa in Puglia e rapini in Toscana, sono le infiorescenze appena sviluppate della cima di rapa. Tipici della cucina napoletana, sono utilizzati anche in altre regioni d’Italia, ma, dalle nostre parti si cucinano con le salsicce, si fanno frittate e con la pasta e vongole. Mentre in Puglia si fanno le orecchiette con le cime di rapa, qui da noi si preferisce cucinarli con gli spaghetti, e da questa semplice ricetta che è nata l’idea di accoppiare i friarielli con la burrata, un piatto davvero gustoso.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 porzioni
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gSpaghetti N°5
  • 1 kgFriarielli (cime di rapa)
  • 4Burrate (piccole)
  • 1Peperoncino
  • 1 spicchioAglio
  • 6 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • Sale

Preparazione

  1. Puliamo i friarielli togliendo le foglie più coriacee e i gambi duri, mettiamo l’acqua per la pasta e portiamola a bollore. Appena bolle la saliamo e caliamo all’interno i friarielli, facciamoli sbollentare per 2 minuti, nel frattempo mettiamo una padella con 5-6 cucchiai di olio evo,  lo spicchio d’aglio e il peperoncino a piacere, facciamo soffriggere l’aglio. Con un ragno togliamo le cime di rapa dall’acqua e scoliamoli bene, aggiungiamoli in padella e facciamoli soffriggere girandoli spesso. Nell’acqua dove abbiamo cotto i friarielli, caliamo gli spaghetti e facciamoli cuocere al dente. Mentre cuociono gli spaghetti, controlliamo i friarielli evitando di farli seccare troppo. Quando gli spaghetti sono ancora un tantino indietro scoliamoli e aggiungiamoli in padella, facciamo attenzione a non togliere tutta l’acqua. Facciamo cuocere per 2 minuti tutto insieme in modo da amalgamare bene, serviamo gli spaghetti con cime di rapa caldi con una burrata piccola sopra in modo che il calore della pasta ammorbidisca l’interno della burrata.

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.