Farfalle con asparagi e fave, benvenuta primavera

Le farfalle con asparagi selvatici sono già buone di per se, ma provate ad aggiungere delle fave novelle sgusciate e vedrete che bontà. Un piatto tutto primaverile, infatti, sia le fave sia gli asparagi li troviamo freschi solo in questo periodo. Possiamo cucinare le fave anche in tanti altri modi, nel Cilento è usanza fare la ciauredda, tipico piatto fatto con fave, piselli e pancetta. Ma ci sono anche altre ricette che puoi trovare QUI

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • Farfalle 400 g
  • Fave fresche (già sgusciate) 300 g
  • Asparagi selvatici 300 g
  • Cipollotto fresco 1/2
  • Grana padano q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio extravergine d'oliva 5 cucchiai

Preparazione

  1. Mentre aspettiamo che comincia a bollire l’acqua per la pasta togliamo le fave e i piselli dal baccello e sgusciamo le fave una per volta, tagliamo il cipollotto sottilmente e mettiamolo in una padella ampia con 5 cucchiai di olio extra vergine, facciamolo stufare cuocendolo a fiamma bassa fino a che diventa trasparente.

  2. Adesso possiamo aggiungere prima le fave, che sono un pochino più dure, alziamo la fiamma e facciamole cuocere per 5 minuti , aggiungiamo gli asparagi e continuiamo la cottura.

  3. Aggiustiamo di sale e pepe e copriamo, nel frattempo caliamo le farfalle, facciamole cuocere per qualche minuto in meno rispetto a quello indicato sulla confezione. Scoliamo le farfalle e passiamole in padella, saltiamo per un minuto e aggiungiamo una spolverata di grana padano. Serviamo le farfalle con fave e asparagi quando sono molto calde ancora.

     

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.