Caserecce con straccetti di vitello e porcini estivi

10Casarecce con straccetti di vitello e porciniNasce da un’idea di recupero in cucina questa ricetta, avendo in frigo delle fettine di vitello ho pensato di farne un piatto unico aggiungendo dei porcini e facendo un sugo per condire questa pasta che sembra fatta apposta per essere condita con prodotti della terra. I pomodorini donano l’acidità necessaria a questo piatto e una grattugiata di ricotta di pecora semi stagionata dà la sapidità necessaria al piatto.
Ingredienti:
400 gr di caserecce
2 fettine di vitello di circa 150 gr.
2-3 porcini
5-6 pomodorini
Ricotta semi stagionata di pecora
Aglio
Sale e pepe q.b.
Olio evo

Preparazione:
Tagliamo i funghi, i pomodorini e le fettine a listarelle, in una padella mettiamo 4 cucchiai di olio evo e uno spicchio d’aglio e facciamo soffriggere a fiamma vivace. Mettiamo l’acqua per la pasta sul fuoco, nel frattempo cominciamo a mettere i funghi nella padella, facciamoli leggermente dorare e aggiungiamo le striscioline di carne. Facciamo cuocere per 4-5 minuti. Caliamo la pasta dopo aver salato l’acqua e lasciamola cuocere.
Aggiustiamo di sale e pepe il sughetto e aggiungiamo i pomodori.
Facciamo cuocere la pasta per 10 minuti circa prima di scolarla e aggiungerla al sugo per poter amalgamare il tutto. Grattugiamo la ricotta di pecora e saltiamo il tutto per creare una cremina non resta che aggiungere mezzo mestolo d’acqua di cottura della pasta e facciamola tirare bene prima di spegnere.
Facciamo riposare un minuto in padella prima d’impiattare e servire con un’altra spolverata di formaggio.
1Casarecce con straccetti di vitello e porcini 2Casarecce con straccetti di vitello e porcini 3Casarecce con straccetti di vitello e porcini 4Casarecce con straccetti di vitello e porcini 6Casarecce con straccetti di vitello e porcini 7Casarecce con straccetti di vitello e porcini 8Casarecce con straccetti di vitello e porcini 9Casarecce con straccetti di vitello e porcini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.