Cannelloni integrali di grano Carosella

Il grano Carosella è un seme antico, sopravvissuto alle manipolazioni genetiche, che un tempo si coltivava in molte zone del Cilento e del Sud Italia. Probabilmente il suo nome deriva dalla volgarizzazione del termine cariosside, che sta a indicare il chicco secco di grano ancora rivestito dalle glumelle. Un grano che inoltre ha un sapore intenso che riporta indietro nel tempo, soprattutto nella versione integrale. Abbiamo fatto una sfoglia non particolarmente sottile proprio per sentire il sapore del grano, la farcia di ricotta e spinaci è un semplice ripieno dal sapore delicato.

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la sfoglia

  • 400 gFarina integrale Carosella
  • 200 gFarina 00
  • 6Uova biologiche
  • 1 pizzicoSale

Per la farcia

  • 500 gRicotta vaccina
  • 400 gSpinaci freschi
  • 2Uova
  • Grana Padano
  • Sale
  • Pepe

Per il sugo

  • 500 gPomodori pelati
  • 1 spicchioAglio
  • Sale
  • Pepe
  • Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Cominciamo con il preparare il sugo per condire, in una pentola mettiamo 4 cucchiai di olio evo e lo spicchio d’aglio, facciamo soffriggere per qualche minuto, aggiungiamo i pomodori pelati dopo averli passati in modo da fare un sugo ben liscio e senza grumi. Io di solito frullo nel barattolo direttamente con il minipimmer, aggiustiamo di sale e pepe. Mentre il sugo cuoce a fiamma bassa cominciamo a preparare la sfoglia

  2. mettiamo le farine opportunamente miscelate, su una spianatoia e creiamo un foro al centro in modo da inserire le uova precedentemente sbattute, facciamo un impasto morbido ma elastico, copriamo con pellicola e facciamo riposare per 15 minuti. In una pentola mettiamo poca acqua e appena bolle aggiungiamo gli spinaci precedentemente lavati sotto acqua corrente, facciamoli sobbollire per 10 minuti, togliamoli e mettiamoli in una ciotola a raffreddare. Tiriamo la sfoglia, io con la “nonna papera” l’ho tirata fino al n°6, mettiamo le sfoglie su di un vassoio foderato con canovaccio dopo averle tagliate a quadrati di 15 centimetri per lato.

  3. Non perdiamo d’occhio il sugo. Nella ciotola degli spinaci che ormai si saranno raffreddati, aggiungiamo la ricotta, le uova, del grana padano e aggiustiamo di sale e pepe e amalgamiamo il tutto. Adesso non resta che farcire i quadrati di sfoglia e avvolgerli su se stessi a formare un cannolo.

  4. Mettiamoli in una teglia da forno, man mano che li facciamo, un poco di sugo sul fondo eviterà di far attaccare la pasta. Appena abbiamo messo tutti i cannelloni, aggiungiamo il restante sugo sopra e una bella grattugiata di grana padano. Mettiamo in forno a 180° cottura tradizionale per 30 minuti, serviamo i cannelloni dopo averli fatti riposare per 10 minuti.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.