Albicocche e verdure speziate

albicocche

Una ricetta per #Sedici, presto, che oggi è l’ultimo giorno!

Il mio abbinamento è albicocche e cannella,
dato che l’aroma di questa spezia prevale nell’assaggio.
E poi arrivano lo zenzero, la paprika dolce e il pepe nero.
Sbirciando quà e là tra i libri di cucina
sono riuscita a scovare una ricetta africana in cui le spezie la fanno da padrona.
Ho miscelato con un’alchimista le magiche polverine,
cercando di rendere equilibrato il contrasto tra il dolce dei piccoli frutti arancio,
l’acidità delle cipolle bianche e il sapore deciso dei peperoni.

ALBICOCCHE E VERDURE SPEZIATE
(per due persone)

Per il contorno

8-10 albicocche mature

2 cipolle bianche tonde

2 peperoni verdi lunghi

1 cucchiaino cannella in polvere

1 cucchiaino zenzero in polvere

1 cucchiaino pepe nero

1/2 cucchiaino noce moscata

1 cucchiaino di paprika dolce

1/2 bicchiere acqua

1 cucchiaio zucchero di canna

due cucchiai olio extravergine di oliva

In una ciotolina versate l’olio e le spezie.
Tagliate le albicocche a metà, le cipolle a fette non troppo sottile e i peperoni verdi a tocchetti di un paio di centimetri.
Aprite gli anelli di cipolla dividendo bene gli strati.
Trasferite la verdura e le albicocche nell’olio aromatizzato.
Mescolate bene con le mani.
Accendete il forno a 180°C.
Versate le verdure in una pirofila distribuendole bene sul fondo,
in modo che non si sovrappongano troppo.
Aggiungete l’acqua.
Infornate in forno già caldo per circa 15 minuti senza mescolare.
Distribuite sulla superficie lo zucchero di canna
e infornate ancora per una decina di minuti.
Non dovranno asciugarsi del tutto ma creare un piacevole intingolo.

Servite come accompagnamento con senape di Dijon
( preferibilmente all’Ancient – quella in grani per capirci – ma non l’ ho trovata!)

Con questa ricetta partecipo alla raccolta Sedici.. fruttati cremosi sul blog Ilmiciosazio

Precedente Zucchine estive Successivo Chiuso per ferie

3 commenti su “Albicocche e verdure speziate

  1. Betulla il said:

    Sicuramente coraggiosa! Io non avrei acceso il forno neanche sotto tortura! Grazie mille per la tua ricetta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.