Panino supersoffice vegetariano

Questo panino vegetariano offre una gustosa alternativa al panino del fast food. Il pane soffice e leggero racchiude nella farcitura una croccante polpetta di ceci con salsa allo yogurt.

panino

 

Stamattina leggendo il post di una amica, ho fatto due conti veloci sugli anni passati a studiare.
Tra un esame e l’altro, tra una città e l’altra, tra un treno e l’altro, ho trascorso da universitaria 7 anni sui libri,
praticamente un quarto della mia vita. E non perché fossi fuori corso, ma per la semplice sete di imparare.
Ho cominciato da sbarbatella appena maggiorenne e ho finito da sposata mentre lavoravo,
spaziando dalle scienze politiche agli studi economici,
dal poter studiare fino a tarda notte in un appartamento condiviso,
al sacrificare i fine settimana alternando libri a faccende di casa.
E al termine di tutto cosa posso dire? Che in università eravamo troppi.
Sono convinta che ormai la mia generazione, quella che ha avuto forse l’accesso all’università facilitato da facoltà con soli test orientativi, senza OFA da recuperare, senza accesso programmato,
sia ormai overeducated, o per dirla con parole nostre ‘sovra istruita’.
Voi che dite? Pochi manovali, pochi fornai, pochi artigiani.. tante aspettative e pochi posti disponibili.

E ora che è trascorso qualche anno, leggo sui giornali che i giovani ritornano alla terra, ai lavori dei nonni e alle tradizioni. Legge del contrappasso? Più si studia e più si sente la mancanza della manualità? Bah.

Mentre ci penso, mi preparo questo soffice e delicato panino,
guarda caso impastato completamente a mano.

PANINO SUPERSOFFICE VEGETARIANO
( per 4 panini)

Per l’impasto

250 gr farina manitoba

150 ml latte o acqua

1 uovo ( circa 50 gr)

80 gr burro sciolto e fatto raffreddare

10 gr sale

3 gr malto d’orzo

90 gr pasta madre rinfrescata da 3 ore

( Per spennellare: : 1 uovo + semi di sesamo facoltativi)

Per la farcitura

120 gr ceci ammollati per 12 ore

1l brodo vegetale

1 uovo

pangrattato qb

1/2 cucchiaino paprika dolce

1/2 cucchiaino cannella in polvere

150 gr yogurt bianco

1 cucchiaino menta secca

Per il pane: sciogliete in una ciotola capiente la pasta madre con il latte e il malto d’orzo.
Aggiungete la farina e impastate.
Se risultasse troppo duro, aggiungete altro latte a poco a poco.
Unite il burro e quando sarà completamente assorbito aggiungete l’uovo.
Quando l’impasto sarà omogeneo e morbido, unite il sale
e manipolate ancora per altri 5 minuti.
ripiegando spesso la massa su se stessa spostandovi sulla spianatoia per facilitarvi il compito. Trasferite il tutto nella ciotola e coprite. Lasciate lievitare fino al raddoppio a temperatura ambiente.

Trascorso il tempo, riprendete, sgonfiate leggermente e ricavatene quattro pezzi di ugual peso. Formate a sfera e lasciate lievitare ancora per 4 ore.
Accendete il forno a 200°C e scoprite i panetti in modo che facciano una leggera pellicola in superficie.
A piacere spennellate con l’uovo e ricoprite con i semi di sesamo.
Infornate per 20 minuti o fino a che saranno ben dorati.

panino

Mentre il pane cuoce, fate lessare i ceci per 20 minuti nel brodo caldo.
Scolateli, trasferiteli nel mixer con le spezie e l’uovo.
Frullate fino ad ottenere un composto omogeneo ma ancora granuloso.
Aggiungete pangrattato quanto basta per riuscire ad
ottenere delle polpette larghe quanto i panini. Scaldate un filo di olio extravergine di oliva e fate dorare le polpette pochi minuti per lato.

Mescolate in una ciotola lo yogurt con la menta.

Ora tagliate in due ciascun panino, passatelo su una piastra calda per pochi minuti in modo che la superficie interna diventi leggermente croccante,
spalmate la crema di yogurt, posizionate la polpetta e finite con altra crema.

Buon appetito!

panino

Con questo post partecipo alla raccolta Panissimo sul blog di Sandra

banner c.scritta crema

Precedente Muffin allo yogurt con glassa Successivo Intervista ai produttori: Andrea di Fattoria Paradello

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.