Pane con prefermento

Questo pane con prefermento ha una crosta croccante, aromatica e dorata. L’interno è leggero come una nuvola, indicato per bruschette, zuppe, colazione.

prefermento

Abbiamo atteso il nuovo anno con pazienza, esprimendo desideri, sperando e pregando
che arrivasse un nuovo lavoro, che la salute migliorasse, che arrivasse un cambiamento.
L’attesa di qualcosa ci accompagna sempre.
E per ottenere buoni risultati bisogna saper aspettare.
Senza cadere nel luogo comune, posso dire che la mia generazione e quelle successive alla mia
sono spesso indicate come quelle del ‘Tutto e subito!’,
perché non siamo più abituati ai ritmi lenti e pazienti dei nostri nonni.
Loro sapevano aspettare che il seme germogliasse, che il sole facesse maturare il raccolto,
che il gelo rendesse saporiti i cavoli, che le galline facessero le uova secondo i loro ritmi.

Questo pane richiede una notte di prefermento e mezza giornata di lievitazione, ma il risultato è garantito!

PANE CON PREFERMENTO
( per circa 750 gr)

Prefermento

2 gr lievito di birra secco

150 ml acqua

100 gr farina 1

2 gr malto d’orzo

Impasto

Tutto il prefermento

250 gr acqua

500 gr farina 1

8 gr sale fino

20 olio extravergine di oliva

Sciogliete in una ciotola il lievito con l’acqua e il malto.
Aggiungete la farina e mescolate.
Coprite con un canovaccio umido e fate riposare per 10-12 ore a temperatura ambiente.

Trascorso il tempo, aggiungete al prefermento acqua e farina alternate,
mescolando con un cucchiaio di legno senza impastare.
Coprite e lasciate riposare per mezz’ora.
Ora, ribaltate l’impasto su una spianatoia, aggiungete il sale e l’olio e impastate
fino ad ottenere una palla omogenea.
Cercate di incordare l’impasto ripiegandolo su se stesso e sbattendolo sulla spianatoia
per 5 minuti.
Rimettete nella ciotola e coprite. Lasciate riposare coperto fino al raddoppio ( circa 4 ore).

Rovesciate l’impasto sulla spianatoia, fate una piega a tre.
Ricoprite con un canovaccio un cestino, infarinate abbondantemente e posizionatevi l’impasto.
Coprite e lasciate riposare ancora fino al raddoppio.

Riscaldate il forno a 240°C con la teglia inserita.
Quando sarà calda, toglietela, infarinate leggermente e con un colpo secco rovesciate l’impasto.
Spolverate con della semola e fate i tagli.
Infornate e subito dopo spruzzate dell’acqua.
Fate cuocere il pane per circa un’ora, abbassando a poco a poco la temperatura fino a 200°C.
Gli ultimi 10 minuti aprite leggermente il forno.

prefermento

Precedente Spigola all'arancia Successivo Brioche all'acqua

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.