Spaghetti al nero di seppia con sugo gamberoni

Gli Spaghetti al nero di seppia con sugo di gamberoni possono essere considerati una ricetta del riciclo di lusso, come la chiamo io, visto che si utilizzano gli scarti di un crostaceo non proprio economico, le teste. Vi garantisco che nonostante venga usata una parte meno nobile, il sughetto mantiene tutto il profumo e il gusto del mare.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 40Gamberoni (teste)
  • 300 gNero di seppia (spaghetti)
  • 700 mlPassata di pomodoro
  • 1 spicchioAglio
  • q.b.Prezzemolo
  • q.b.Olio di oliva
  • 2 cucchiainiSale grosso
  • 2 pizzichiSale fino

Preparazione

  1. Mettete in una capiente padella un po’ di olio e lo spicchio d’aglio, aggiungete le teste di gamberoni e fatele soffriggere a fuoco medio per qualche minuto, rigirandole di tanto in tanto.

    A questo punto versate nella padella anche la passata di pomodoro, mescolate, aggiustate di sale e di pepe, aggiungete il prezzemolo tritato, coprite con il coperchio e fate cuocere per circa un’oretta.

    A questo punto togliete le teste dei gamberoni, cercando di scolare la parte interna, che di solito contiene ancora della polpa.

    Mettete abbondante acqua in una pentola, appena bolle aggiungete il sale grosso, subito dopo la pasta.

    Scolatela al dente con un mestolo per spaghetti e mettetela direttamente nella padella con il condimento.

    Fate saltare per qualche minuto e servire calda.

Note

Se vi sono piaciuti gli Spaghetti al nero di seppia con sugo di gamberoni, provate anche gli altri primi piatti a base di pesce:

Spaghetti ai frutti di mare

Pasta con il sugo di cernia

Pasta con verdesca e surimi

I miei canali social!

Per non perdere nessuna ricetta potete seguirmi anche su : Instagram; Pinterest; se vi va mettete un like alla mia pagina di Facebook  🙂

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Piselli con prosciutto cotto Successivo Sfogliatine con marmellata e pesche sciroppate

Lascia un commento