Come si fa : le Pesche sciroppate

La conservazione dei vari alimenti è davvero un ottimo metodo per poter gustare frutta e verdura anche durante l’inverno. Le pesche sciroppate sono un’ottima alternativa, quando non si ha la possibilità di consumarle fresche.

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2 barattoli da 500 gr.
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 1 kg Pesche
  • 40 g Zucchero

Preparazione

  1. Lavare bene le pesche.

    Mettere abbondante acqua in una pentola, appena arriva a bollore fare sbollentare le pesche per circa un minuto. Toglierle con un mestolo forato e metterle su uno strofinaccio. Questa operazione serve solo per facilitare la sbucciatura delle pesche.

    Sbucciare le pesche, dividerle in due parti e privarle del nocciolo.

    Mettere le mezze pesche in un barattolo di vetro, sistemandole a strati e per finire aggiungere un cucchiaio di zucchero (circa 20 gr.).

    Chiudere il barattolo e ora procedere con la sterilizzazione dei vasetti.

    Mettere in una pentola capiente i vasetti. Per evitare che durante la bollitura si possano rompere, mettere uno strofinaccio sul fondo ed altri strofinacci tra i vasetti.

    Ricoprire con acqua i barattoli, portare ad ebollizione e fare bollire per circa 20 minuti.

    Lasciare raffreddare i barattoli all’interno della pentola.

Note

Cliccate sul link per il procedimento di sterilizzazione dei barattoli.

Per vedere le ricette con le pesche sciroppate cliccare sul link.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Come si fa : la Sterilizzazione dei barattoli Successivo Raccolta "Ricette con il pollo"

Lascia un commento