Petto di anatra con gallette di mais

Il petto d’anatra ha certamente un sapore deciso, ma molto goloso, la cottura non deve essere troppo lunga, altrimenti la carne diventerebbe meno succosa. Da preparare per una cena romantica o per fare colpo sui propri ospiti.

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

Per le gallette di mais

  • Farina 00 300 g
  • Farina di mais 200 g
  • Uova 1
  • Sale 1 cucchiaino
  • Semi di cumino 4 cucchiaini

Per il petto d'anatra

  • Petto d'anatra 4
  • Timo (essiccato) q.b.
  • Alloro (o lauro) q.b.
  • Sale grosso q.b.

Preparazione

  1. Per le gallette di mais (con queste dosi ne vengono circa 50 a forma di stella del diametro di circa 6 c.):

    Mettere le due farine in una terrina, aggiungere il lievito, i semi di cumino, il sale, l’uovo e pian pianino l’acqua.

    Impastare su un piano e stenderla con il mattarello ad una altezza di un po’ più di mezzo centimetro. Fare delle formine (io ho scelto le stelline) e metterle su una teglia ricoperta da carta forno. Mettere in forno a 180° per circa 20 minuti

    Per il petto di anatra :

    Incidere in diagonale la pelle dell’anatra, insaporirla con del timo e del lauro e farla soffriggere in una padella prima dalla parte della pelle per circa 4 minuti e poi dall’altra parte per altri 4 minuti.

    Metterla poi in una teglia con una spolverata di sale grosso sotto e la pelle girata verso l’alto e infornare.

    Fare cuocere per circa 20 minuti a 180°, togliere dal forno e fare riposare per 5 minuti coprendo la teglia.

    Servire il petto d’anatra insieme a qualche galletta di mais.

Note

Ho preparato una dose decisamente abbondante di gallette di mais: se volete potete dimezzare le dosi, oppure gustarle come crostini!

Precedente Corso di cucina part. 2 : La cucina vegana cromatica, una vera scoperta!! Successivo Crostata salata con mozzarella e pomodorini

Lascia un commento