A fine febbraio ho frequentato un corso di cucina vegana con la “deliziosa” Ester Maraffino, cuoca di Eataly.
Questo è il mio primissimo dolce vegano: l’ho rivisitato profumandolo solo all’arancia rispetto alla ricetta tradizionale.
Con questo mio primissimo esperimento ho anche deciso di partecipare a questo contest:

Trovate tutte le informazioni su questo link:
http://blog.giallozafferano.it/incucinadaeva/contestiamo-insieme-a-piedi-nudi-nel-parco/

Ecco la ricetta!

INGREDIENTI:
400 gr. di farina di Enkir
15 gr. di lievito
50 gr. di olio di mais
250 gr. di malto di grano
180 gr. di latte di riso
40 gr. di Burrolì (o 100 gr. di margarina)
3 cucchiai di zucchero di canna
1 arancia
Un pizzico di sale
Un pizzico di vaniglia in polvere 
Scorza di sue arance

Sciogliere in un pentolino il Burrolì senza farlo bruciare, aggiungere lo zucchero di canna e mescolare.
Ungere una teglia con il composto preparato e posizionare le arance a fette. Mettere in frigo.
In un recipiente mescolare la farina, il lievito, il sale, la vaniglia e la scorza delle arance.
In un altro amalgamare il malto, l’olio e il latte.
Versare il composto nella farina e mescolare il tutto per bene con un cucchiaio.
Versare il tutto nella teglia con la frutta e infornare a 180 gradi per 30 minuti.
Terminata la cottura girare subito al torta.
Servire fredda.


4 Commenti su Torta renversé alle arance.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.