Sarà stato l’aggirarmi tra gli stand e le bancarelle del festival dell’Oriente ma oggi mi è venuta voglia di condividere con voi questa ricetta che forse da un po’ troppo tempo sostava tra le bozze in attesa di essere pubblicata.
..suggestionata per lo più da profumi speziati, piastre fumanti e bacchette sempre in movimento direi che questi ravioli cinesi (rigorosamente veg) dal sapore affumicato e dal restrogusto speziato sono assolutamente in tema con i ricordi della giornata di ieri.
So che l’homemade non sono i cinque minuti di un take away o la comodità di un bel ristorantino.
…ma volete mettere la soddisfazione!

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
400 gr. di farina 0
1 e 1/2 bicchieri di acqua bollente
350 gr. di tofu affumicato
250 gr. di verdure miste (carote, cavolo cinese e porro)
1 cucchiaio di salsa di soia
1 cucchiaio di olio di semi di arachide
1 cucchiaio di amido di mais
zenzero fresco grattugiato (a piacere)
sale q.b.

Ravioli cinesi

Setacciare la farina in un’ampia ciotola, aggiungere un pizzico di sale e unire poco alla volta l’acqua bollente amalgamando con una forchetta.
Versare l’impasto su una spianatoia e lavorarlo fino ad ottenere una palla liscia.
Far riposare in frigorifero avvolto nella pellicola trasparente per circa mezz’ora.
Nel frattempo raccogliere tutti gli ingredienti in un mixer e frullare ad intermittenza fino a quando si formerà un composto abbastanza omogeneo.
Stendere la pasta dello spessore di circa un millimetro e con un coppasta pasta ottenere dei dischetti da otto centimetri.
Farcire ogni dischetto di pasta sistemando al centro un cucchiaino di farcia, chiudere a mezzaluna sigillando per bene i bordi e rifinire formando le classiche pieghe dei ravioli cinesi.
Cuoceri i ravioli cinesi in acqua bollente salata per circa otto/nove minuti (fino a quando verranno a galla e la loro pasta risulterà leggermente trasparente) o a vapore per circa quindici/diciotto minuti (anche in questo caso la pasta ovrà diventare leggermente trasparente).
Servire i ravioli cinesi ben caldi accompagnandoli con salsa di soia aromatizzata da fettine di zenzero fresco.

Per un tocco ancora più goloso saltare i ravioli cinesi in padella per qualche minuto dopo averli cotti.
…si creerà una crosticina irresistibile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.