The Duel of Wine

“The Duel of Wine”, il secondo film di Nicolas Carreras, e sequel della pellicola con protagonista il sommelier ed esperto mondiale di degustazione Charlie Arturaola, arriva in Italia: appuntamento giovedì 13 luglio a Roma

La storia racconta le sventure del celebre sommelier Charlie Arturaola, nei panni di se stesso, che, dopo aver perso il senso dell’olfatto, si ritrova sul lastrico e tagliato fuori dalla competizione per il miglior sommelier del mondo, ma uno stratagemma e l’aiuto di un amico produttore, Marco Caprai, patron della cantina che ha rilanciato il Sagrantino di Montefalco alla ribalta internazionale, daranno una svolta alla storia …
Un format tra entertainment e promozione (con il supporto di Silvana Ballotta di Business Strategies di Firenze), che porta sul grande schermo tanti protagonisti del mondo del vino internazionale e di quello italiano in particolare, con scene girate a Miami, Parigi, Londra, New York (e dai Paesi Baschi ad Uruguay ed Argentina) ma anche nello splendido Salone dei Cinquecento a Firenze (con un cameo del direttore Winenews, Alessandro Regoli) e, ovviamente, in alcuni dei territori più importanti dei vini rossi italiani da Montefalco a Barolo, dalla Valpolicella al Sulcis, e, unico territorio bianchista, il Soave, con i volti dei personaggi del panorama enoico del Belpaese, come i produttori di vino Marco Caprai, Nadia Zenato, Riccardo Illy (Mastrojanni, gruppo Illy), accanto al sommelier Luca Gardini, allo chef Gianfranco Vissani, il winemaker Michel Rolland, lo chef francese Jean-Francois Rouquette e lo chef basco Carlos Arguinano.

“E’ una bella commedia – racconta il protagonista Charlie Arturaola – in cui si parla del vino ma non solo. Nel film incontriamo sedici famiglie del vino, ma si parla anche di cibo e grandi chef italiani e non solo. Vogliamo raccontare al mondo i territori, in cui si beve e si produce buon vino e si mangia anche molto bene e la qualità della vita è alta”.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Il Centro Rafting Marmore inaugura la stagione 2017 Successivo Spaghetti al pesto di mandorle