Crea sito

Tagliatelle con radicchio trevigiano, zucca di Chioggia e pancetta di Trisungo

Ingredienti

Tagliatelle con radicchio trevigiano, zucca di Chioggia e pancetta di Trisungo
Tagliatelle con radicchio trevigiano, zucca di Chioggia e pancetta di Trisungo
  • Tagliatelle gr 250
  • Zucca gr 300
  • Una cipolla bianca
  • Pancetta tesa 4 fette
  • Un piede di radicchio trevigiano
  • ½ bicchiere di vino bianco secco
  • Brodo vegetale

Procedimento

Questo primo piatto è tipicamente autunnale o invernale ed ho trovato interessante abbinare il dolce della zucca con l’amarognolo del radicchio.

Tagliate finemente la cipolla e la pancetta a dadini. Scaldate un po’ di olio evo in una padella e lasciate soffriggere lentamente la pancetta, circa a metà cottura aggiungete la cipolla. Quando tutto sarà ben croccante, sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco. Dopo aver tagliato la zucca a dadini piuttosto grandi, unitela alla pancetta e alla cipolla versando un mestolo di brodo vegetale. Coprite tutto con un coperchio e  lasciate che la zucca si ammorbidisca. Se risulta troppo liquido, togliete il coperchio e lasciate che evapori. Mondate e tagliate a striscioline il radicchio e fatelo appassire nella padella con gli altri ingredienti.

Cuocete le tagliatelle in abbondante acqua salata lasciando da parte un bicchiere di acqua di cottura. Scolatele molto al dente e fatele finire di cuocere nella padella mantecando tutto molto bene ed aggiungendo eventualmente un po’ dell’acqua di cottura della pasta in modo che si raggiunga una buona cremosità. A piacere, potete aggiungere formaggio e pepe. E’ molto gustoso se si tengono da parte un po’ di ciccioli croccanti di pancetta e si aggiungono nei piatti alla fine (gli altri si saranno ammorbiditi). Buon appetito!!!

Print Friendly, PDF & Email

2 Risposte a “Tagliatelle con radicchio trevigiano, zucca di Chioggia e pancetta di Trisungo”

I commenti sono chiusi.