Tagliatelle con fasolari e bottarga di tonno rosso

Ogni ricetta è dettata da ricordi, incontri, viaggi e storia personale. Quante volte un piatto, un profumo ci riporta alla nostra nonna, oppure un caro amico o un viaggio? Tante ricette nascono proprio così e poi entrano nelle nostre vite e sono legate per sempre ad un ricordo.
Questo piatto sicuramente nel mio cuore unisce il Veneto dove ho imparato a trattare i fasolari alla Sicilia, dove ho conosciuto l’azienda Mare Puro ed i suoi magnifici prodotti come questa bottarga di tonno rosso. Da pochi giorni si è conclusa un’avventura in barca a vela del progetto “La Terra incontra il Mare” realizzato grazie al contributo di:
– Dipartimento Regionale della Pesca Mediterranea, che tra le diverse competenze ha anche la riorganizzazione e lo sviluppo della rete di distribuzione e di conservazione dei prodotti del mare, il miglioramento dell’immagine del prodotto siciliano con le sua tutela e marchiatura, nonché gli interventi per la valorizzazione e la diffusione del pescato siciliano.
Premiati Oleifici Barbera
Chiarelli Tenute Agricole Bio
Coalma
– Mare Puro
Pandittaino
Zappalà

Durante la navigazione abbiamo potuto conoscere e vivere da vicino la tradizione siciliana ed il Mediterraneo ( Che è in mezzo a terre ). Da oltre tremila anni il nostro mare è stato considerato la Grande madre “ dei popoli, un’autentica via di comunicazione che ha dato vita agli scambi culturali e commerciali.
Saperi e Sapori hanno viaggiato per secoli arricchendoci e rendendo il Mediterraneo non a caso la culla della civiltà moderna.
“La Terra incontra il Mare” riafferma con fermezza questa identità.
Il progetto, ideato da Manfredi Barbera, vuole utilizzare il mare come strumento di promozione dell’agroalimentare siciliano di eccellenza.
I prodotti “di mare e di terra” sono stati imbarcati su un veliero e fatti conoscere e degustare durante la crociera alle altre imbarcazioni che abbiamo incontrato lungo la rotta.
Inoltre, in tutti i porti in cui abbiamo attraccato, sono state allestite le degustazioni delle nostre specialità enogastronomiche ed illustrato lo spirito dell’iniziativa.
Il veliero è partito dal porto di Palermo il 22 Settembre e ha preso il largo sulla rotta per l’isola di Ustica con la sua Riserva Marina. Il giorno successivo la barca è diretta verso la costa settentrionale della Sicilia visitando la Riserva di Capo Gallo e Isola delle Femmine, la Riserva dello Zingaro e Monte Cofano.
Giorno 24 Settembre in serata il veliero abbiamo raggiunto il porto di San Vito lo Capo che ha ospitato dal 21 al 29 Settembre il festival internazionale del Cous Cous. Proprio in sinergia con il concetto di unione dei popoli del mediterraneo, che anche il Cous Cous Fest vuole esprimere, “ la Terra incontra il Mare” ha avuto uno stand al Cous Cous Fest dove tutte le aziende del progetto hanno esposto e fatto degustare i loro prodotti.
Il 25 pomeriggio sempre a San Vito lo chef della Federazione Italiana Cuochi, Seby Sorbello, si è esibito in un Cooking Show per esaltare tutte le specialità del nostro veliero e farci vivere le emozioni uniche che solo il territorio siciliano sa esprimere.
Dal 26 al 27 la rotta ha proseguito verso per le mitiche Isole Egadi con la loro stupenda riserva naturale Marina per poi rientrare sabato 28 a San Vito Lo Capo ed in serata veleggiare per Palermo

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gFarina
  • 3Uova
  • 1 kgFasolari
  • q.b.Prezzemolo
  • 2 spicchiAglio
  • q.b.Bottarga di tonno
  • q.b.buccia di limone
  • q.b.Olio di oliva extravergine
  • q.b.Sale

Strumenti

  • Batticarne
  • Ciotola
  • Padella
  • Pentola
  • Colino / Scolapasta
  • Coltello
  • Tagliere

Preparazione

  1. Aprite con un coltello i fasolari e teneteli nella loro acqua in una ciotola. Puliteli dalla loro sabbia e filtrate l’acqua con una garza. Prendeteli uno alla volta e battete la lingua rossa su un tagliere. Sciacquateli unicamente con la loro acqua.

  2. In una padella soffriggete l’aglio in olio d’oliva e poi versate i fasolari con metà della loro acqua e lasciateli cuocere per qualche minuto. Nel frattempo preparate la pasta.

  3. Preparate la farina a fontana con un pizzico di sale, impastate con tre uova e lasciate riposare per almeno mezz’ora coperta da un canovaccio. Poi stendete e ricavate delle tagliatelle.

  4. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela molto al dente e finite la cottura nella padella con i fasolari e il resto della loro acqua. A fiamma spenta aggiungete la buccia di limone grattugiata, la bottarga di tonno rosso in abbondanza, il prezzemolo tritato ed un giro d’olio a crudo. Semplice e perfetta. Buon appetito!

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.