Crea sito

Pane e crema di nocciole

Crema di noccioleIn questi giorni si sente tanto parlare di olio di palma nei biscotti e nella Nutella. Se vogliamo far mangiare cose sane e buone ai nostri ragazzi, la soluzione è molto semplice:  bisogna preparare pane e crema da soli. Molto più facile di quanto si pensi.

Per la crema

Ingredienti

  • Nocciole gr 80
  • Miele di acacia gr 120

In Italia abbiamo delle ottime nocciole come ad esempio quelle piemontesi o della Tuscia. La scelta delle materie prime è determinante. Una volta sgusciate, tostatele 10 minuti in forno a 160°. Strofinatele una contro l’altra per togliere la pellicina marrone e poi frullatele nel cutter fino ad ottenere una farina piuttosto grossolana (a me piace sentire i granuli ma è questione di gusti). A questo punto unitele al miele e versate la crema nei barattoli. Otterrete una crema spalmabile ottima per la prima colazione e assolutamente salutare.

Per il pane

Ingredienti

  • Farina tipo 2 gr 1000
  • Lievito madre gr 150
  • Acqua a 30° gradi gr 450
  • Sale gr 10
  • un cucchiaino di zucchero o di miele di acacia
  • Olio

Il pane è l’alimento più semplice e fa parte di tutte le culture del mondo. Abbiamo perso l’abitudine a farlo ma ora sta tornando quasi di moda da quando stanno aumentando le intolleranze. E’ solo questione di abitudine ma fino a poco tempo fa si faceva in tutte le famiglie con estrema semplicità. Quindi coraggio! Rimettiamo le mani in pasta!

In una ciotola mettete il lievito madre e diluitelo con un po’ d’acqua. Quando sarà diventato omogeneo, incorporate la farina setacciata, lo zucchero e l’acqua. Solo verso la fine aggiungete il sale e un po’ d’olio.  Impastate per 10/15 minuti e poi continuate ad ammassare su una tavola di legno. Quando avrete ottenuto un impasto liscio ed omogeneo, riponetelo nella ciotola, ungete la superficie con dell’olio e coprite con la pellicola. Dimenticatevelo per le 20/24 ore successive, finchè non avrà raddoppiato il suo volume. Riprendetelo ed impastatelo di nuovo, se volete aggiungete dei semi (girasole, chia, sesamo…) dategli la forma che volete e quindi fategli fare una seconda lievitazione per altre 5 o 6 ore. Sarebbe meglio tenerlo in forno (spento ovviamente) coperto da un panno leggermente umido. Per accelerare i tempi potreste lasciare accesa la lampadina del forno. A questo punto togliete il pane dal forno ed accendetelo. Infornate a 180° per 50 minuti (statico). Gradi e tempo sono indicativi perché ogni forno potrebbe avere una resa diversa.

11328163_10205413724716916_412586370_o 11348531_10205413747397483_853139557_o

 

 

Print Friendly, PDF & Email