Crea sito

Frittelle di Carnevale

Queste frittelle di Carnevale sono un caro ricordo della mia mamma. Erano le frittelle che lei preparava sempre a Carnevale… e non solo, visto quanto sono buone! Proprio così, in quel periodo lei preparava le castagnole e questi immancabili dolcetti, semplici semplici ma tanto saporiti, talmente tanto che era costretta a rifarli anche diverse volte durante l’anno, non solo a Carnevale. Li faceva oramai a memoria, non aveva una ricetta scritta, ma fortunatamente per me, una volta gliela chiesi e lei me la disse a menadito. Ebbi appena il tempo di prendere carta e penna e di scriverla… e meno male, altrimenti oggi non potrei più rifarle! Che bei ricordi!!! Sono frittelle semplici come dicevo, ma leggere e belle gonfie; il segreto sta nel montare bene le uova con lo zucchero. Nell’impasto c’è anche la vanillina (che potete anche sostituire con mezza bacca di vaniglia)… non vi dico il profumo che emana in cottura, invade tutta la casa! Mia madre poi le spolverizzava solo con zucchero a velo, io invece aggiungo anche un po’ di Nutella (lo so, siamo golosoni in famiglia!); a voi la scelta su come decorarle. Allora, volete preparare anche voi queste frittelle di Carnevale? Ecco cosa vi occorre (a me con questa dose sono venute 13 frittelle):

  • 2 uova
  • 1 cucchiaio e mezzo di zucchero
  • 200 gr. di farina
  • latte q.b. per ottenere una pastella né troppo fluida, né troppo densa (io ne ho messo 80 ml)
  • 1 bustina di vanillina (o i semini di mezza bacca di vaniglia)
  • mezza bustina di lievito
  • olio di arachide per friggere
  • zucchero a velo
  • Nutella (opzionale)

In una ciotola, montare bene le uova con lo zucchero, finché diventano chiare e spumose. A questo punto, unire gradualmente la farina setacciata, alternandola con il latte. Si dovrà ottenere una pastella dalla consistenza né troppo liquida, né troppo densa. Aggiungere quindi il lievito e la vanillina (o i semini della mezza bacca di vaniglia) e mescolare.

Scaldare in una padella media l’olio (che non deve essere profondo) e quando è caldo, versarvi il composto a cucchiaiate, avendo l’accortezza di non cuocere troppe frittelle insieme (io ne ho cotte 4 alla volta). Quando la parte superiore delle frittelle fa le bolle e i bordi iniziano ad essere cotti, girarle e friggerle dall’altro lato, occorreranno davvero pochi minuti. Quando le frittelle sono cotte, far scolare l’unto in eccesso su un foglio di carta assorbente. Spolverizzarle quindi con lo zucchero a velo e, se siete tanto golosi, anche con la Nutella 😛 Et voilà, le vostre frittelle di Carnevale sono pronte. Buona festa a tutti!!!

Come sempre, spero vi piacciano! 😉

frittelle