Quiche agli spinaci prosciutto e provola

quiche

 photo Ci stiamo trasferendo_zpsuoccljns.gifQuando si prepara una quiche è sempre un’esperienza nuova.
Ogni quiche è diversa dall’altra e ci si può mettere qualsiasi cosa.

Oggi prepareremo la quiche agli spinaci prosciutto e provola.
Ben piena vero?
Vediamo come si fa!

INGREDIENTI

  • Disco di pasta sfoglia
  • Panna di soia Alpro 100ml
  • Spinaci 200g
  • Uovo 1
  • Sale
  • Pepe
  • Aglio
  • Noce moscata

PROCEDIMENTO

In un contenitore dal diametro di 20cm massimo e dai bordi piuttosto alti, sistemare la pasta sfoglia in modo che tocchi il fondo e copra bene tutta la superficie.
Non preoccupatevi si sui bordi si arriccia un po’, è inevitabile, ma anche più carino.

quicheIn una ciotolina sbattere un uovo e aggiungere 100ml di panna.
Io ho usato la leggerissima panna di soia Alpro.
Mescolare bene fino a creare una crema.
Aggiungete sale, pepe e noce moscata per dare più sapore.

 



 

In una padellina fate scaldare un goccio d’olio con uno spicchio d’aglio.
Aggiungete gli spinaci: se sono freschi bisognerà solo farli appassire, se sono surgelati, sarà necessario tenerli più tempo.
Aggiungere sale e travasare su di un piatto così da farli raffreddare più facilmente.
Tagliuzzarli grossolanamente e mescolarli con metà della crema ottenuta in precedenza.
Versarli nella teglia e distribuirli per tutta la superficie.
Aggiungere il resto della crema fino a coprire ogni angolo della quiche.

Basterà mettere della scamorza e del parmigiano in superficie ed il gioco è fatto.

Fate cuocere prima a 180° per circa 10 minuti.
A fine cottura alzare al massimo per far colorare le pareti e far formare la crosticina di formaggio.

quiche quiche

 

La vostra quiche è pronta.
Non resterà che farla intiepidire e sarà pronta per essere servita.

Buon appetito
Cesca



The following two tabs change content below.
Chiamatemizia

Chiamatemizia

Ciao! Mi chiamo Francesca, ma voi potete anche chiamarmi Zia. Mi piace cucinare, mangiare ed essere sempre con le mani in pasta. Adoro i rustici, le pizze e la pasta fatta in casa, ma in generale qualsiasi cosa che, quando la mordi, ti fa sentire felice.
Chiamatemizia

Ultimi post di Chiamatemizia (vedi tutti)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.