Crocchè di patate alle verdure

crocché

 photo Ci stiamo trasferendo_zpsuoccljns.gifNel mio paese i crocchè hanno una tradizione molto radicata nello street food.
Ogni tanto per strada si vedono quei treruote che vendono le zeppoline di pasta fritta e i crocchè di patate.

Oggi voglio stravolgerne la ricetta e dare un tocco di novità a questa buonissima frittura.

Ingredienti

  • Patate 3
  • Zucca 50g
  • Curcuma 1 cucchiaino
  • Spinaci 1 cubetto
  • Sale e pepe
  • Un uovo
  • Farina
  • Pan grattato

Procedimento

Come avrete potuto notare dagli ingredienti, insaporiremo i nostri crocchè con della zucca e con gli spinaci, così da averne di due colori diversi.

Per prima cosa dobbiamo lessare le tre patate.
Fatele intiepidire nella stessa acqua dove le avete cotte.
Da parte date una sbollentata anche agli spinaci e alla zucca (a turno).
Adesso abbiamo gli ingredienti base per i nostri crocchè alle verdure.

In un mixer ad immersione inserite mezza patata spellata e ridotta a cubetti e la zucca tagliata.
Frullate il tutto senza aggiungere ulteriore acqua.
Aggiungete un cucchiaino di curcuma così da colorare ancora di più l’impasto.

Fate lo stesso con gli spinaci a cui aggiungerete l’altra metà della patata.
Avrete ottenuto due cremine niente male che potrebbero essere la base di due ottime vellutate.
Spellate le altre due patate e schiacciatene una per ogni impasto.
Adesso avrete la vera e propria base aromatizzata ai due gusti.
Salate, pepate e sbattete un uovo aggiungendone metà per ogni composto.

Aggiungete mezzo bicchiere di farina per ogni composto e mescolate bene.
Fate riposare i due impasti in frigo per almeno mezz’ora.

Dopo essersi rassodati, armatevi di contenitore pieno d’acqua per bagnarvi le mani ed evitare che il composto si attacchi.

Con una forchetta formate una quenelle di impasto e sistematelo nel palmo bagnato della vostra mano.
Inserite un tocchetto di formaggio filante a vostra scelta e richiudete l’impasto con le dita bagnate.

Posizionate su un piano da lavoro infarinato e ricoprite di farina.
Fate questa operazione per tutti e due gli impasti.
Lasciate in freezer almeno un’oretta i crocché già pronti.
Facciamo questo passaggio perché gli impasti sono davvero molto morbidi e per evitare di aggiungere ulteriore farina che renderà l’impasto gommoso, li induriamo con il freddo.

Sbattete un uovo in una ciotola e versate del pangrattato in un’altra.
Impanate con doppia impanatura i vostri crocché.

Fate riscaldare dell’olio di semi in un pentolino abbastanza alto.
Quando sarà ben caldo, friggete massimo due crocché alla volta, girandoli spessissimo così da non farli spaccare sui lati.
Quando saranno ben cotti e dorati, scolateli su carta assorbente, salate e servite.

Sono un ottimo antipasto e possono essere preparati con una enorme varietà di ingredienti!

crocché crocché crocché

 

Buon appetito
Cesca



The following two tabs change content below.
Chiamatemizia

Chiamatemizia

Ciao! Mi chiamo Francesca, ma voi potete anche chiamarmi Zia. Mi piace cucinare, mangiare ed essere sempre con le mani in pasta. Adoro i rustici, le pizze e la pasta fatta in casa, ma in generale qualsiasi cosa che, quando la mordi, ti fa sentire felice.
Chiamatemizia

Ultimi post di Chiamatemizia (vedi tutti)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.