Crea sito

Tagliatelle al ragù con le mandorle

Una piatto di tagliatelle fumanti con una marcia in più… Da lontani ricordi della nonna un modo semplice per rendere speciale un primo classico…

Ingredienti per 5 persone

  • 350 gr. di tagliatelle all’uovo
  • 400 gr. di pelati
  • 250 gr. di trita mista (manzo e maiale)
  • 100 gr. di mandorle
  • 100 gr. di formaggio grana grattugiato
  • sale o dado q.b. (meglio se fatto in casa)
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • 4 cucchiai olio evo

Procedimento

  1. Per prima cosa preparate il ragù: mettete 4 cucchiai di olio in un tegame, la cipolla, il sedano e la carota tagliati finemente e lasciate soffriggere qualche minuto. Unite la carne trita e e fatela rosolare qualche minuto. Ora potete unire i pelati, il sale /dado e lasciare cuocere per almeno un’ora.
  2. Prendete le mandorle, adagiatele su una teglia rivestita di carta oleata e fatele tostare in forno caldo per una decina di minuti. Quando saranno tostate tritatele finemente con il tritatutto oppure (come faceva la mia nonna) chiudetele in un canovaccio e schiacciatele con il mattarello. Questa seconda opzione lascia le mandorle a pezzetti più grossi ma è questione di gusti…
  3. In una ciotola unite le mandorle tritate al formaggio grana, amalgamate bene i due ingredienti e mettete in tavola.
  4. Cuocete le tagliatelle in acqua salata, scolatele e condite con abbondante ragù.
  5. Cospargete le tagliatelle con il formaggio “mandorlato” e gustate questa specialità che ha antiche origini sicule…

Sicuramente il formaggio “mandorlato” avanzerà, ma potete tranquillamente conservarlo chiuso in una scatoletta in frigorifero. E’ prezioso anche su un sugo di pomodoro liscio.

Ottimo come piatto unico seguito da verdura grigliata o insalata fresca.