Crea sito

Piadina ricetta tradizionale

Piadina ricetta tradizionale dello street food per eccellenza!
Le piadine sono un piatto povero di antichissime origine, perfetto da farcire secondo i propri gusti. Considerate il pane dei poveri sono fatte di sola farina, strutto, sale e acqua, il che le rende davvero versatili da farcire in tanti modi diversi, secondo i propri gusti e la propria fantasia.
Leggete come fare la piadina con la ricetta tradizionale che trovate di seguito, come al solito, subito dopo la foto 😉

piadina ricetta tradizionale gp
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura4 Minuti
  • Porzioni6 pezzi
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gfarina 00
  • 175 mlacqua
  • 125 gstrutto
  • 15 gsale
  • 15 gbicarbonato di sodio (opzionale, per rendere la piadina più soffice e friabile)

Preparazione della piadina ricetta tradizionale

  1. In una capiente ciotola mescolate la farina con il sale e, se avete deciso di utilizzarlo, il bicarbonato di sodio.

    Aggiungete lo strutto e iniziate ad impastare aggiungendo l’acqua a filo.

    Quando l’acqua si sarà assorbita, trasferitevi su di una spianatoia e impastate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

    Avvolgetelo in un po’ di pellicola per alimenti e lasciatelo riposare per mezz’ora.

  2. Trascorso questo tempo, riprendete l’impasto e lavoratelo per formare un cilindro.

    Dividetelo in sei parti uguali e formate una pallina con ogni porzione.

    Coprite le sei palline con la pellicola e lasciatele riposare altri trenta minuti.

  3. Stendete quindi ogni pallina con un mattarello fino a formare un disco di pochi millimetri di spessore.

    Scaldate bene una piastra e, se volete, ritagliate le piadine con un coppa pasta, in modo da averle perfettamente circolari (andrà bene un coppa pasta da 20 – 22 cm di diametro).

    Cuocete le piadine pochi minuti per lato, fino a quando non saranno leggermente dorate.

    Farcite la vostra piadina secondo i vostri gusti quando è ancora calda.

    Chez Bibia

Note

Potete conservare le piadine in frigorifero ben chiuse per un paio di giorni, riscaldandole leggermente su di una piastra prima di gustarle.

Se non volete usare lo strutto, preparate le piadine all’olio con la ricetta che trovate QUI.

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle mie ricette, senza perdertene più nemmeno una, segui e diventa fan della mia pagina su facebook: ti basta solo cliccare QUI e aggiungere il tuo “Mi piace” alla pagina 😉

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da chezbibia

Chez Bibia è il blog di cucina di Fabiola, mamma, moglie e casalinga, grande appassionata di cucina che adora raccontare le ricette provate o improvvisate, testate dalle sue bimbe e da suo marito (tutti vivi e in ottima salute!!!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.