Panzerotti alle cime di rapa

I panzerotti alle cime di rapa sono una gustosa variante dei panzerotti pugliesi, facili, sfiziosi e irresistibili.
Un guscio di pasta lievitata croccante con un cuore di cime di rapa e scamorza, una preparazione semplice per dei panzerotti perfetti per una cena informale, per arricchire il buffet di una festa, per l’aperitivo o una merenda salata.
Leggete come fare i panzerotti alle cime di rapa con la ricetta facile che trovate di seguito, come al solito, subito dopo la foto 😉

panzerotti alle cime di rapa gp
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni10 pezzi
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gfarina 00
  • 100 gsemola rimacinata di grano duro
  • 12 glievito di birra fresco
  • 1 cucchiainozucchero
  • 220 mlacqua
  • 500 gcime di rapa
  • 100 gscamorza
  • 1 spicchioaglio
  • 2acciughe sott’olio
  • olio extravergine d’oliva
  • olio (per friggere)
  • sale

Preparazione dei panzerotti alle cime di rapa

  1. Sbriciolate il lievito di birra fresco e fatelo sciogliere nell’acqua tiepida con lo zucchero.

    Mescolate i due tipi di farina, fate un vuoto al centro e versatevi il composto col lievito e due cucchiai di olio extra vergine di oliva, impastando a fondo fino ad ottenere un composto omogeneo.

    Aggiungete un cucchiaino di sale e impastate ancora fino a farlo incorporare perfettamente.

    Lasciate lievitare l’impasto ben coperto e al caldo per un’ora.

  2. Pulite le cime di rape eliminando i gambi duri e scegliendo solo le foglie più tenere e le cime.

    Lavatele sotto l’acqua corrente e scolatele.

    In una ampia padella scaldate qualche cucchiaio di olio extra vergine di oliva.

    Aggiungete lo spicchio di aglio sbucciato e le acciughe.

    Lasciate dorare l’aglio, eliminatelo e aggiungete le cime di rapa.

    Mescolate, salate e lasciate cuocere con un coperchio, mescolando di tanto tanto fino a quando non si saranno appassite: se necessario aggiungete poca acqua. Spegnetele e lasciatele raffreddare.

  3. Al termine della lievitazione tagliate la scamorza a cubetti.

    Dividete l’impasto in dieci porzioni, formate delle palline con ogni porzione e stendetele su di una spianatoia leggermente infarinata fino a formare dei dischi di circa mezzo centimetro di spessore.

    Farcite ogni disco con un cucchiaio di cime di rape e qualche cubetto di scamorza, tenendovi lontani dai bordi del disco di circa un centimetro.

    Richiudete il disco a mezzaluna e premete bene i bordi di impasto prima con le dita e poi con i rebbi di una forchetta, in modo da sigillarli e non farli aprire in cottura.

    Quando avrete preparato tutti i panzerotti scaldate abbondante olio in una padella dai bordi alti e friggeteli pochi alla volta, pochi minuti per lato, rigirandoli delicatamente, fino a doratura.

    Fateli scolare dell’olio in eccesso mettendoli su carta assorbente da cucina o carta per fritti e servite i vostri panzerotti alle cime di rapa ben caldi.

    Potete cuocerli in forno, dopo averli spennellati con un po’ di olio extra vergine di oliva e posizionati distanziati su di una teglia rivestita di carta da forno, a 200° in modalità statica per una ventina di minuti, fino a doratura.

    Chez Bibia

Note

Prova anche i miei Panzerotti veloci, a lievitazione istantanea, pronti in venti minuti cottura compresa: li trovi cliccando QUI.

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle mie ricette, senza perdertene più nemmeno una? Segui e diventa fan della mia pagina su facebook: ti basta solo cliccare QUI e aggiungere il tuo “Mi piace” alla pagina 😉

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da chezbibia

Chez Bibia è il blog di cucina di Fabiola, mamma, moglie e casalinga, grande appassionata di cucina che adora raccontare le ricette provate o improvvisate, testate dalle sue bimbe e da suo marito (tutti vivi e in ottima salute!!!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.