Crea sito

Pandoro sfogliato

Il pandoro sfogliato è il classico pandoro, simbolo indiscusso delle feste di Natale.

La sua preparazione richiede lunghi tempi di lievitazione per ottenere un prodotto soffice e dalla consistenza leggera e delicata.

Leggete come fare il pandoro sfogliato con il lievito di birra, da preparare anche senza l’uso di un’impastatrice, semplicemente impastando a mano: il consiglio è quello di iniziare con la preparazione nel primo pomeriggio, poiché dopo una serie di impasti e tempi di riposo – lievitazione, occorrerà un lungo tempo di riposo in frigorifero di otto, dodici ore per poter poi effettuare la sfogliatura e far lievitare il pandoro fino al momento della cottura: ma sicuramente il tempo totale di preparazione è giustificato dall’indiscutibile bontà del pandoro che otterrete 😉

Trovate il procedimento, con le foto passo passo per effettuare la sfogliatura, subito dopo la foto 😉

pandoro sfogliato gp
  • Preparazione: 40 Minuti
  • Cottura: 55 Minuti
  • Difficoltà: Alta
  • Porzioni:
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 450 g Farina Manitoba
  • 140 g Zucchero
  • 170 g Burro
  • 3 Uova
  • 1 Tuorlo
  • 100 ml Latte
  • 18 g Lievito di birra fresco
  • 1 Baccello di vaniglia
  • 1 cucchiaino Sale
  • Zucchero a velo vanigliato (per decorare)

Preparazione

  1. Preparate la cosiddetta biga, ossia il primo impasto o lievitino per il vostro pandoro.

    Scaldate 60 ml di latte, fino ad intiepidirlo.

    In una ciotolina sbriciolate 15 g di lievito di birra.

    Scioglietelo con il latte tiepido e un cucchiaio di zucchero semolato prelevato dal totale occorrente per la ricetta, aggiungendo un tuorlo di uovo.

    Unite 50 g di farina e impastate fino ad ottenere un composto omogeneo.

    Coprite e lasciate lievitare in luogo caldo e privo di correnti per un’oretta, fino al raddoppio.

  2. Sbriciolate quindi il resto del lievito di birra, scioglietelo nel resto del latte (sempre tiepido) e aggiungetelo al composto precedente.

    Aggiungete anche 100 g di zucchero semolato, un uovo e amalgamate il tutto.

    Disponete 200 g di farina in una ciotola più grande, fate un vuoto al centro e versateci il composto col lievito.

    Impastate con un cucchiaio di legno fino ad amalgamare tutto. Unite 30 g di burro a temperatura ambiente, impastando fino ad ottenere un composto liscio.

    Coprite e lasciate lievitare per un’altra ora, fino al raddoppio del volume.

  3. A questo punto aggiungete il resto della farina, le due uova, il resto dello zucchero semolato, i semi della bacca di vaniglia, il cucchiaino di sale e impastate nuovamente e a lungo, magari trasferendo il composto su una spianatoia leggermente infarinata per avere libertà di movimento, fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio.

    Imburrate una ciotola e disponetevi l’impasto.

    Fatelo lievitare di nuovo fino al raddoppio.

    Trasferitelo poi in frigorifero a riposare per otto, dodici ore per far amalgamare bene i sapori e lievitare lentamente.

  4. Dopo il riposo in frigorifero il vostro impasto di presenta come nella foto 1.

    Rovesciatelo su una spianatoia infarinata e stendetelo con l’aiuto di un mattarello infarinato (2) fino a formare un quadrato.

    Distribuite il resto del burro, ammorbidito e a tocchetti, al centro del quadrato, cercando di spalmarlo (3).

  5. pandoro collage-1

    Riportate i bordi del quadrato verso il centro (4, 5) e con il mattarello appiattite il quadrato (6), spingendo un pochino di più per ottenere quasi un rettangolo.

  6. pandoro collage-2

    Ripiegate in tre parti (7, 8) inserite l’impasto in un sacchetto per alimenti (9) e lasciatelo riposare in frigorifero per quindici, venti minuti.

  7. pandoro collage-3

    Riprendete l’impasto, stendetelo di nuovo col mattarello (10), fino a formare un rettangolo, piegate in tre come prima (11) e sempre mettendolo nel sacchetto, riponete in frigorifero per altri quindici, venti minuti.

    Ripetete questa operazione per un’ultima volta, sempre con lo stesso tempo di riposo.

    Dopo quest’ultimo riposo riprendete l’impasto e stendetelo di nuovo per formare un quadrato, ripiegando gli angoli verso il centro (12).

  8. pandoro -collage-4

    Spingete i lati verso il centro (13) e con le mani unte di burro formate un palla (14).

    Imburrate uno stampo per pandoro della capacità di un chilo e metteteci il composto (15).

  9. pandoro collage-5

    Copritelo e lasciatelo lievitare in luogo caldo fino a quando l’impasto non supera il bordo dello stampo.

    Riempite una teglia piccola di acqua e posizionatela nella parte inferiore del forno e scaldate il forno stesso a 170°.

    Infornate il pandoro, fate cuocere per 15 minuti e poi abbassate la temperatura a 160°, lasciando cuocere per altri quarantacinque minuti.

    A questo punto verificate la cottura con uno stecchino infilzando il pandoro: ne deve fuori uscire asciutto, altrimenti proseguite ancora un pochino la cottura.

    Sfornate, lasciate raffreddare completamente, sformatelo dallo stampo e cospargete il vostro pandoro sfogliato di zucchero a velo vanigliato.

  10. Chez Bibia

Note

Altre ricette per Natale QUI.

Ritrovami anche su facebook cliccando QUI.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da chezbibia

Chez Bibia è il blog di cucina di Fabiola, mamma, moglie e casalinga, grande appassionata di cucina che adora raccontare le ricette provate o improvvisate, testate dalle sue bimbe e da suo marito (tutti vivi e in ottima salute!!!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.