Crea sito

Zuppetta di pomodori e peperoni arrostiti

L’idea della ricetta arriva da Carlotta di Cookpad, adattata al mio gusto. La ricetta consiste in una zuppetta di pomodori e peperoni arrostiti in forno e frullati, arricchiti da una spolverata di curry e la polvere di basilico. Un piatto sano, genuino, in questa versione completamente vegan. Sotto la ricetta trovate alcuni suggerimento per la presentazione e varianti!

zuppetta-di-pomodori-e-peperoni-arrostiti
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gpomodorini ciliegino
  • 1peperone giallo
  • 1/2cipolla bianca
  • 1 spicchioaglio
  • 2 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • q.b.sale
  • 4 fogliebasilico
  • q.b.curry

Preparazione della zuppetta ai pomodori e peperoni arrostiti

  1. preparazione -zuppetta

    Iniziamo lavando i pomodorini e il peperone. I pomodorini li tagliamo a metà, il peperone dopo aver tolto i semi e i filamenti bianchi lo tagliamo a fettine sottili. Tagliamo a pezzi anche la cipolla e lo spicchio d’aglio. In una teglia rivestita da carta forno, da un lato mettiamo i pomodori, dall’altro lato i peperoni, aggiungiamo a caso la cipolla e l’aglio. Infine irroriamo con l’olio e saliamo. Mescoliamo con le mani, ma mantenendo separati i pomodorini dai peperoni.

    Infornate a 200° per 35 minuti circa. Trasferite le verdure i due contenitori separati e frullate prima uno o dopo l’altro aggiungendo un po’ d’acqua fino ad ottenere la consistenza desiderata.

  2. zuppetta-di-pomodori-e-peperoni-arrostiti

    Trasferite la zuppetta in bicchieri prima il pomodoro e poi il peperone. Nel frattempo mettete in forno spento per un paio di minuti le foglie di basilico a seccare.

    Finite la zuppetta con una spolverata di curry, le foglie di basilico sbriciolate e i fiori di basilico.

    Servite e buon appetito!

Ed infine…

Questa è una versione completamente vegana, ma potete finire la zuppetta con un cucchiaio di yogurt bianco naturale o yogurt greco. Servita fredda potete accompagnarla ad un pinzimonio di verdure miste. La ricetta originale era preparata con soli pomodorini, un’altra possibile alternativa è utilizzare i pomodorini di due colori (gialli e rossi), per mantenere l’effetto cromatico.

I fiori del basilico, che ho usato come decorazione, sono fiori commestibili e hanno il gusto similare al basilico, nascono nelle cime delle piantine. Io li uso molto spesso perché danno un tocco di eleganza e solitamente sono parti della pianta che vengono eliminate.

Io l’ho trovata eccezionale, da utilizzare sia come primo piatto che come antipasto.

Spero che la ricetta ti sia piaciuta, vuoi continuare a visitare il blog clicca QUI per tornare alla home!

/ 5
Grazie per aver votato!