Crea sito

Vin brulé

vin-brulé

Stiamo affrontando i “giorni della merla” cioè quelli che vengono considerati i giorni pi freddi dell’anno. C’è qualcosa di meglio di un buon vin brulé per scaldarci? Personalmente anche una bella Cioccolata Calda non mi dispiace… ma torniamo al vin brulè!

C’è veramente una ricetta per prepararlo? Io lo faccio tutti gli anni in quelle giornate che mi sembra particolarmente freddo, ma una ricetta vera e propria da seguire non l’ho mai avuta. Inoltre ogni zona, ogni famiglia lo fa a maniera sua. E per chi non l’ha mai bevuto, o l’ha trovato solo ai mercatini? Ecco che quest’anno ho pesato e misurato tutto per darvi la ricetta!

Ingredienti:

  • 1 l di Vino rosso (sangiovese, cabernet..)
  • 30 g di Zucchero
  • 1 scorzetta di Limone bio
  • 1 Mela
  • 2 stecchette di Cannella
  • 2 Chiodi di Garofano
  • 4 bacche di Ginepro

Sbucciate la mela e conficcate tutti gli aromi nella polpa. Così facendo non dovrete filtrare il liquido quando sarà pronto. Mettete il vino su un pentolino, aggiungete le fettine di mela con le spezie ed infine lo zucchero.

vin-brulè

Mettete sul fuoco e cuocete a fuoco lento. Una volta raggiunto il bollore abbassate la fiamma e fate cuocere per circa 5 minuti.
Versate in tazza, e… cin cin!

Ed infine…

In questi giorni mi sembra leggermente più freddo, anche se chiamarlo freddo è un po’ eccessivo…

Quando facevo l’istituto alberghiero a Recoaro Terme c’erano due strade per arrivarci, ed entrambe prevedevano un passo di montagna e vicoli stretti, d’inverno sempre ghiacciati. Quella che preferivo io prevedeva un cambio d’autobus a Valli del Pasubio (paese della sopressa) dove più di qualche volta ho visto i -12/-15 gradi… all’ora ci sarebbe stato benissimo il vin brulé, o una bella cioccolata calda, magari accompagnato da un biscotto!

Ricorda che mi trovi su Facebook e su Instagram. Metti mi piace e rimarrai aggiornato! Grazie mille…ora vado a dare un sorsetto al mio bicchiere, intanto buona navigazione!