Crea sito

Pesto di melanzane

Dopo una brusca interruzione delle vacanze causa febbrone della mia cucciola, sono tornata ai miei fornelli casalinghi. Oggi vi propongo un pesto di melanzane, la ricetta con e senza bimby. Un pesto buonissimo sia per condire la pasta, ma anche da servire con dei crostini di pane come antipasto. Con il bimby avrete il vostro pesto in circa 20 minuti, altrimenti in massimo 35 minuti. Vi ho incuriosito?

pesto-di-melanzane

Ingredienti:

  • 300 g di Melanzana (circa 1 media)
  • 300 g di Pomodorini
  • 60 g di Parmigiano
  • 60 g di Olio Evo
  • 30 g di Basilico fresco
  • 20 g di Pinoli
  • 1 cucchiaino di Sale

Procedimento con il bimby:

Mettiamo il parmigiano nel boccale e frulliamo 10 sec. vel. 10. Togliamo il parmigiano e lo mettiamo da parte. Ora inseriamo nel boccale i pomodorini lavati e tagliati a metà. Frulliamo 20 sec. vel. 8 Successivamente aggiungiamo l’olio e le melanzane tagliate a tocchetti.

pesto-di-melanzane

Cuociamo a 100° per 15 min. vel 1. Infine aggiungete il parmigiano messo a parte, il basilico, i pinoli e un cucchiaino di sale. Frullate per 20 sec. vel. 8 Il pesto di melanzane è pronto!

pesto-di-melanzane

Procedimento senza bimby:

In una pentola capiente mettete i pomodorini tagliati in 4 parti e date una prima frullata con un mixer ad immersione aggiungete l’olio e la melanzana tagliata a tocchetti e fate cuocere fino a quando la melanzana non risulta bella morbida, tenendo mescolato. Cucinerà per circa 20 minuti. Ora aggiungete il parmigiano grattugiato, il basilico e i pinoli ed il sale. Frullate nuovamente con il mixer ad immersione fino ad ottenere una crema. Buon appetito!

pesto-di-melanzane

Ed infine…

Avevo provato questo pesto molti anni fa’ ma me ne ero completamente dimenticata fino a quando, qualche giorno fa’, ho visto la del pesto di melanzane fatta con il bimby da un’autrice di cookpad (mycooking06). Così oggi vi propongo le due versioni, risultati leggermente diversi, con il bimby un po’ più cremoso, mentre senza un po’ più granuloso, ma squisiti entrambi.

Potete sostituire i pinoli con altri tipi di frutta secca come le mandorle. Inoltre potete arricchire il pesto mettendo metà pecorino e metà parmigiano… dipende un po’ dal vostro gusto personale!

Conservate il pesto in frigorifero, condite la pasta, fate dei bei crostini e se ne avanzate potete anche conservarlo in cella come sugo pronto! Prova anche il Pesto di Pomodori, sempre veloce e facile.

Vi aspetto su Instagram e Facebook, potete rimanere aggiornati su quello che cucino! Intanto buona giornata e alla prossima! Ciao ciao