Flachswickel (treccine dolci)

Questa ricetta è tratta da “I sapori della cucina con Kitchenaid”, un bellissimo libro che abbiamo ricevuto nel 2008, quando io e mia mamma abbiamo deciso di acquistare il mitico robot da cucina! 😉 Tra l’altro questa è stata la prima ricetta che mia mamma ha preparato per “collaudare” il Kitchenaid, visto che io ancora non mi cimentavo in cucina! 🙂 Così, qualche settimana fa, quando fuori c’erano ancora 20cm di neve, mi sono messa a sfogliare questo libro e appena ho visto la foto di queste treccine, non ho saputo resistere, mi sono fiondata in cucina ed ho iniziato ad impastare! 🙂
Vi ho messo anche la foto di un piccolo “aiutante” peloso, che per l’occasione è stato costretto a posare con una treccina semi-mangiata! 😀 😀 Alla fine del set fotografico, mi ha riferito che preferisce di gran lunga le sue scatolette a questo “cibo” dolciastro…! 😀 😀
Flachswickel (treccine dolci)
 
Ingredienti
  • 100g burro
  • 200ml latte
  • 500g farina Manitoba Rosignoli Molini
  • 1 bustina di lievito di birra secco
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di zucchero
  • un pizzico di sale
  • granella di zucchero (per decorare)
Procedimento
  1. In una ciotola che può andare al microonde (oppure in un tegamino sul fornello) scaldate il latte con il burro finchè quest’ultimo non sarà completamente fuso.
  2. Aggiungete questo composto alla farina ed il lievito e iniziate a mescolare (utilizzate il gancio se avete l’impastatrice, altrimenti procedete a mano o con un cucchiaio).
  3. Di seguito aggiungete le uova, lo zucchero ed il sale, sempre continuando ad impastare.
  4. Una volta che avrete ottenuto il vostro impasto, copritelo con un telo leggermente umido e lasciatelo lievitare in un luogo caldo ed asciutto per almeno mezzoretta.
  5. Una volta che l’impasto sarà lievitato, preparate le vostre treccine, formando dei salsicciotti che poi unirete a gruppi di tre, saldandoli alle loro estremità.
  6. Ponete le treccine su una teglia da forno e lasciatele lievitare per altri 30 minuti circa.
  7. Prima di infornare, spennellate le treccine con poco latte e distribuite la granella di zucchero, poi cuocetele a 160° per 20 minuti, finchè non saranno ben dorate. Bon appétit! 🙂
Note
Con queste dosi otterrete circa 10-15 treccine. Si conservano per 3-4 giorni in una scatola di latta, in alternativa potete anche congelarle. ;)
 
 
 
 
 
 [banner size=”468X60″ type=”default” align=”aligncenter” corners=”rc:0″]

138 thoughts on “Flachswickel (treccine dolci)

  1. Vero!! è stata la mia prima ricetta per inaugurare il kitchen aid.. Quella volta ti limitavi a guardare..ora sei in piena fase produttiva!! Brava Caro e bravo..l’aiutante Matou!!!! 🙂

    • occhio a chiamarlo robot da cucina, se ti sentissero potrebbero offendersi 😛

      *Caro* e meno male che sono solo 4 anni scarsi che cucini…. se erano 10 eri affianco a Buddy?

      PS: si vede che il gatto è finto… 😀

      • ahah 😀 graziee Stefano!! 🙂 non esagerare, io non sono così brava con le torte decorate!! 😀 😀
        in effetti tutti quelli che prendono in braccio il mio gatto dicono che sembra un peluche da quanto è buono e pacioccone!! 😀 😀 pensa che sul libro da cui ho preso questa ricetta addirittura definiscono il Kitchenaid come un “mixer”!! 😀 😀

  2. Rinnovo i complimenti per le foto!!!!
    sei proprio brava con quella macchinetta fotografica.In effetti il gatto non mi sembra così entusiasta del dolcetto!!ihihihih!!!

    • graziee mille Mary!! 🙂 non ci avevo pensato, in effetti sembrano le Spighe del Mulino! 🙂 se ti piacciono provale!! 🙂 un bacio, a presto! 😉

  3. I miei gatti invece sono capaci di mangiarsi anche le merendine, però solo le mie preferite, non riesco mai a mangiarmele in santa pace che subito arrivano loro, e mi guardano con quella faccetta che pare che non mangiano da una settimana…e sono costretta a divedere la mia merendina con loro -.-” (sembra che lo facciano apposta!) Comunque sono davvero favolose queste treccine, sono perfette, penso che le apprezzerebbero anche i miei mici!

    • graziee Isa!! 🙂 davvero? hai dei gatti onnivori! 🙂 il mio invece ha dei gusti strani, oltre ai suoi croccantini, gli piacciono il burro e la maionese! 😀 evidentemente si sente un gatto “moderno”! 😀 😀

    • graziee Ila!! 🙂 il Kitchenaid è molto utile per impastare, ma ovviamente tutte le ricette si posso eseguire anche a mano, il risultato sarà comunque ottimo! 😀 un bacio, a presto! 😉

  4. io qualche ricettina del manuale del mio ken invece l’ho fatta anzi mi hai fatto venir voglia di andarmelo a risfogliare 😀 buonissime queste treccine soffici e invitanti! ancora neve?? bello il tuo gattone!! ciao cara notte!

    • graziee Vicky!! 🙂 no no, niente più neve per fortuna! 😀 le treccine le ho fatte a inizio mese, quando ha nevicato tantissimo! 🙂 un bacio, buona notte! 🙂

  5. Meraviglioso il tuo aiutante peloso!! Ma che begli occhi ha! (E detto da un cane.. 🙂 )
    E quanto sono belle queste treccine!! Sono perfette! Devono essere soffici e buonissime!
    Complimenti anche per la forma!
    Bau bau
    MIrty

    • graziee Mirty!! 🙂 detto da una barboncina è proprio un gran complimento, Matou sta già facendo le fusa dalla felicità! 😀 😀 un bacio, a presto! 🙂

  6. Sono bellissime e sembrano anche belle sofficiose. Non ho mai preso dal ricettario del Ken, anzi forse non l’ho mai neanche guardato con attenzione. Dovrei rispolverarlo. Il tuo gattone sembra aver gradito la morbida colazione ^_^ Un bacio, buona giornata

  7. Senza parole proprio! Altro che quelle confezionate, queste sono 10000 volte meglio e anche più belle! Ora me la salvo e la rifarò sicuramente! Grazie!
    Un abbraccio e complimenti anche per il micione 😀 ha degli occhi stupendi!!!

  8. queste treccine mi dicono “mangiami mangiami che sono buona non vedi?” solo dalla foto, chissà se ce le avevo davanti! la foto con sotto la neve è spettacolare! davvero i miei complimenti, e che dire dell’aiutante? ah voglio pure io un gatto così, è stupendo *__*

  9. Io e i miei amici le abbiamo mangiate appena sfornate!! Erano ancora calde e…buonissime! Grande Matou!!! 🙂 😉

  10. che bel micioneeeeeee!!!! mi piace un sacco!!! e le tue treccine mi hanno svegliato una fame che non ti dico,bellissime e saranno profumatissime,bravissima

  11. ei Caro, mi sono fatta facebook, per farmi la pagina dedicata al blog, solo che non ci capisco proprio niente!!! Mi puoi dire come si mette sul blog il widget con la pagina di facebook? Grazie Caro e scusa per il disturbo! P.s. ho messo anche mi piace alla tua pagina 😀

  12. Senti….a parte le treccine che sono stupende…e vorrei provare a farle…ma io voglio capire : il gatto è vero??? sembra davvero un pelouche…io ho due gatte…o meglio una adesso la mia Patty,…ma l’altra gatta,Stellina…se capitava che avevamo i dolci in tavola e non si stava attenti…lei con un balzo prendeva il pasticcino e andava…oltre ad essere golosa di olive…formaggio grana (guai a lasciare la grattugia in giro…(è accaduto rarissimamente proprio perchè la conoscevo)…

  13. Ma sono una meraviglia!
    Io ho un solo problema: sono intollerante al lievito di birra 🙁
    Dici che se uso quello chimico vengono bene lo stesso?
    Grazie! Barbara

    • ciao Barbara!! 🙂 per la pasta brioche non si usa mai il lievito chimico, non penso proprio che ti verrebbero! 🙂 secondo me dovresti provare a fare la pasta madre, che è un composto che lievita naturalmente, è un po’ lungo il procedimento e ci sono tante ricette su internet che puoi provare! io la dovrò preparare prima o poi 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vota questa ricetta:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.