Torta Sacher

Oggi vi presento un dolce molto famoso: la torta Sacher, che nel mio “vasto” repertorio di dolci non avevo mai preparato :D. Come potete vedere dagli ingredienti, l’impasto base è senza burro, ed è sostituito dall’olio, così mi sono illusa di renderla più “dietetica” :D.  Come ben sapete la marmellata della farcitura deve essere di albicocche, ma avevo a disposizione solo quella di pesche (tra l’altro fatta in casa dalla mia bravissima nonnina 😀 ) quindi mi sono dovuta accontentare! 😀 😛  A dire la verità non si sente molto la differenza nel tipo di marmellata…è venuta buona lo stesso! 😀 A detta  degli ospiti che l’hanno assaggiata era “migliore di quella di pasticceria”, ma si sa che tutto ciò che è fatto in casa è sempre più buono e genuino! 😀 Provatela anche voi! 😛
Torta Sacher
 
Ingredienti
  • >> Per la torta:
  • 4 uova
  • 70g farina con lievito "Molino Chiavazza"
  • 130g zucchero
  • 150ml olio di semi
  • 60g cacao amaro
  • >> Per la glassa:
  • 200g cioccolato fondente
  • 2 cucchiai di latte
  • 2 cucchiai d'acqua
  • >> Per la farcitura:
  • 1 vasetto (350g) di marmellata di pesche (o albicocche)
Procedimento
  1. Con le fruste elettriche (o l'impastatrice) montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso (per almeno 10 minuti).
  2. Aggiungete l'olio a filo e continuate a montare.
  3. Setacciate la farina e il cacao a amalgamateli all'impasto.
  4. Imburrate ed infarinate uno stampo (il mio era da 24cm di diametro) e versateci l'impasto. Cuocete a 180° per 40 minuti.
  5. Una volta cotto, mettetelo su una gratella a raffreddare.
  6. Nel frattempo preparate la glassa di cioccolato : in una ciotola di pyrex sciogliete il cioccolato per 2 minuti al microonde. Poi aggiungeteci l'acqua (piccolo ingrediente segreto per ottenere una bella glassa lucida 😉 ) e il latte facendoli amalgamare bene.
  7. Quando la torta si sarà raffreddata, tagliatela in due dischi orizzontalmente. Poi cospargete il disco inferiore con la marmellata e richiudete con quello superiore.
  8. Aiutandovi con una spatola o un coltello lungo, distribuite la glassa sulla superficie della torta in maniera uniforme, anche sui lati.
  9. Mettete la glassa avanzata in un sac à poche e decorate la superficie con la scritta "Sacher" (io ho anche aggiunto il nome del mio blog, non per vantarmi, ma perchè...mi avanzava la glassa !! Non potevo mica buttarla, no? 😀 😛 )
  10. Mettete la torta in frigo fino al momento di servire. Bon appétit! 😉
 

[banner size=”468X60″ type=”default” align=”aligncenter” corners=”rc:0″]

32 thoughts on “Torta Sacher

  1. La tua bravura mi invoglia a provare anche questa, intanto mi accontento di mangiarla con gli occhi. Bellissima e sarà buonissima vedendola al taglio!!

  2. La scorsa settimana avevo visto una sacher esposta alla pasticceria Nannini di Siena e mi era venuta voglia di mangiarne una intera. Questa sara’ certamente piu’ buona… 🙂

  3. e’ davvero stupenda, e sicuramente buonissima, altro che torte di pasticceria….io la voglio così naturale e buona con la confettura della nonna!!!

  4. Waouw, super beau! Bravo! Dommage que nous ne pouvons le manger 😉
    Bisous à toute la famille de nous 3 xxxxxx

  5. Ciao!!
    è da un pò che “spulcio” il tuo blog e mi diverte tanto provare le tue ricette…mi è nata la passione per i dolci da pochi mesi e quindi sono in piena fase di sperimentazione…!!
    Posso approfittarne per chiederti un consiglio?
    Vorrei proprio cimentarmi con la Sacher…ma ho una vecchia ricetta in cui al posto dell’olio ci sono 75g di burro, e per la glassa ci sono anche 200g di zucchero che vorrei proprio evitare…quindi, ecco la domanda: lo zucchero si può benissimamente omettere per la glassa?
    E cosa cambia se metto il burro al posto dell’olio?
    Grazie mille…e continua a postare le ricette!
    Giulièn…

    • ciaoo Giulia!! 🙂 la Sacher è davvero una torta buonissima, ottima scelta! 😉 di solito nei dolci si sostiusce il burro con l’olio per alleggerirli, per quanto riguarda la glassa io nella mia ricetta non ho proprio utilizzato lo zucchero e comunque 200g sono decisamente troppi! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vota questa ricetta:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.