Kinder Brioss fatte in casa

Ciao a tutti! 🙂 Oggi vi presento la ricetta delle Kinder Brioss fatte in casa. Sono le famose merendine in versione “artigianale” :D. Vedevo ogni mattina mio fratello che ne prendeva una da portare a scuola per merenda e mi sono detta: cosa posso fare per evitare che ogni giorno mangi quei dolci confezionati? Dovevo assolutamente provare a farle in casa! Così di sicuro per la prossima settimana avrà una merenda sana da gustarsi durante la ricreazione. 😉 Provatele anche voi! 😀
5.0 from 4 reviews
Kinder Brioss fatte in casa 😉
 
Ingredienti
  • >> Per l'impasto:
  • 3 uova
  • 80-90g zucchero
  • 200ml panna
  • 200g farina
  • 50g fecola di patate (o frumina)
  • ½ bustina di lievito
  • >> Per la farcitura:
  • 250ml panna
  • mezzo tubetto di latte condensato
  • >> Per la decorazione:
  • 50g cioccolato fondente
Procedimento
  1. Con l'impastatrice o le fruste elettriche montate le uova con lo zucchero per almeno 10-15 minuti, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso, poi aggiungete la panna e continuate a mescolare.
  2. Per ultimi aggiungete la farina, la fecola ed il lievito setacciato.
  3. Foderate di carta da forno una teglia rettangolare e versateci l'impasto, livellandolo bene con una spatola di silicone.
  4. Cuocete a 180° per 20 minuti circa.
  5. Una volta cotto lasciatelo raffreddare bene e nel frattempo montate la panna con un cucchiaio di zucchero e poi aggiungeteci il latte condensato (che si presenta come una pasta giallina ed abbastanza liquida) mescolando in modo da farlo amalgamare bene.
  6. Tagliate a metà il vostro impasto raffreddato e versate la farcitura in una metà, poi richiudete con l'altra parte e tagliatela in tanti rettangolini della dimensione che preferite.
  7. Infine sciogliete il cioccolato fondente e con un sac à poche decorate la superficie delle merendine con delle striscie orizzontali. Bon appetit! 😉
Note
Le merendine si conservano in frigo avvolte nella pellicola trasparente o nella carta d'alluminio per circa 3-4 giorni. Volendo si possono anche congelare nei classici sacchetti per il freezer, ricordatevi poi di tirarle fuori almeno mezzoretta prima di consumarle. :)
 

[banner]

107 thoughts on “Kinder Brioss fatte in casa

    • di solito lo trovi vicino al latte e alla panna a lunga conservazione, oppure anche nel reparto omogeneizzati per bambini. è una pasta in tubetto 🙂

  1. Mamma mia devo farti i miei più grandi complimenti!!!! Sono venute identiche alle originali! E sicuramente saranno di una bontà incredibile!!!! Bravissima Caro, complimenti davvero!!! 😀

      • la vorrei provare tanto questa ricetta, ma prima mi puoi dire esattamente le dimensioni della teglia? perchè 37 x 35 mi sa che non l’ho mai vista….. magari è 35 x 25. grazie

        • ciao Alessia, la mia teglia è di quelle dimensioni perchè è del mio microonde che ha anche la funzione di forno tradizionale, però tu puoi utilizzare benissimo la classica teglia nera che hanno in dotazione tutti i forni standard, oppure anche quelle di alluminio usa e getta rettangolari 🙂

  2. che spettacolo!!!!Sembrano proprio quelle originali!complimenti.
    Anch’io le mangiavo per la ricreazione a scuola.Quella volta nonna me le comprava sfusa al negozio alimentari ;allora costavano 200 lire.

    • grazieee Gwendy!! 😉 pensa te, addirittura le vendevano sfuse? 🙂 di sicuro saranno state più buone di quelle vendono adesso nei supermercati 🙂

    • ciaoo Imma! 😉 ho usato la panna fresca da montare e il latte condensato lo trovi nei grandi supermercati. ti scrivo per email dove lo trovi precisamente 😉

  3. ciao le ho fatte…buone ..però la prossima volta metto meno farina …le ho postate sul blog con link al tuo x la ricetta originale…buon we

  4. sono favolose…volevo sapere se la panna è quella già zuccherata..è poi la consistenza è morbida come la kinder brioss quella vera..

    • grazie Laura! 🙂 io ho usato la panna fresca quella che trovi al banco frigo, perchè nel ripieno c’è già il latte concentrato che è molto zuccherato di suo. l’impasto che ho realizzato io, ha più o meno la consistenza di una ciambella morbida, non è “briosciato” come l’originale. provale poi fammi sapere! 😉

  5. Sicuramente avrò sbagliato qualcosa … il panettone mi è venuto bassissimo! (la mia teglia è addirittura più piccola di quella che hai usato tu !) Ed il sapore non è un gran chè, ci sento troppo le uova! Il ripieno mi sembra abbastanza buono ma la consistenza non mi soddisfa mi sembra troppo liquido 🙁 Ma a te quante ne sono venute???
    Speravo tanto di riuscire a farle come le tue! Mannaggia!

    • ciao Simona! 🙂 a me ne sono venute circa 10-12 (non mi ricordo esattamente), penso che conti molto anche la qualità delle uova che usi (non sto dicendo che tu abbia usato una cattiva qualità), per esempio ci sono delle uova adatte per la pasta fresca, altre per i dolci, ecc. magari la prossima volta utilizzane un tipo con il tuorlo piccolo (di solito è quello che determina il “sapore” un po’ nauseante). a me il ripieno è venuto cremoso, ma ti dico, le dosi poi le puoi modificare a tuo piacimento! magari la prossima volta diminuisci la quantità di latte concentrato, che è abbastanza liquido. spero di esserti stata utile! sono sicura che ti riusciranno bene la prossima volta! 🙂

  6. Grazie per la celere risposta! Spero proprio di fare meglio la prox volta e magari di riuscire a vederle belle lievitate. Le uova erano delle normalissime uova .. boh non saprei. E come lievito quale hai usato?

  7. Ciao,
    innanzitutto complimenti perchè dalle foto quelle merendine sono bellissime e sicuramente sono anche squisite.
    é la prima volta che seguo una ricetta di questo blog…vedendo il risultato mi è subito venuta voglia di provare.
    Ora sto aspettando che l’impasto si raffreddi per mettere la farcitura…quindi per il risultato finale ti farò sapere. Ho però notato che l’impasto è lievitato molto poco…ho usato mezza bustina di lievito pane degli angeli, va bene?
    Grazie mille

  8. Per quanto tempo devo montate le uova devono essere molto spumose?? E la panna va aggiunta liquida nelle uova montate? Nn si smonta tutto quando si aggiunge la panna?? la teglia hai usato quella che è all’interno del forno?? Scusa le troppe domande ma volevo essere sicura che la ricetta mi riesca! Grazie in anticipo.

    • ciao Laura! 🙂 le uova vanno montate almeno per 10-15 minuti, fino a che non raddoppiano di volume circa. Esatto, la panna va aggiunta liquida e gradualmente nelle uova montate, se preferisci questo procedimento puoi farlo a mano con una spatola, nel senso che aggiungi un po’ di panna e la incorpori delicatamente mescolando dal basso verso l’alto con la spatola, e così via. Io ho usato una teglia leggermente più piccola di quella classica da forno, ma si tratta di qualche centimetro di meno, non di più! 🙂

  9. Le ho provate ieri sera….le uova si sono montate benissimo, ma con la frina l’impasto mi sembrava troppo duro , infatti l’ho sfornata e non mi è sembrata proprio soffice. Ho usato una teglia molto piu piccola .Le ho messe in frigoi per la crema, ma stamattina sono risultate ancora piu dure..uffff
    Mio figlio le ha bocciate, anzi ha bocciato me!!

    • mi dispiace che non ti siano venute! Non riesco a spiegarmi come mai l’impasto ti sia venuto duro, se fai un giro sul web vedrai che questa è la ricetta più collaudata per le kinder brioss. Io ti posso assicurare che mi sono venute morbide, ed anche i giorni successivi nel frigo si sono mantenute tali! E’ anche determinante la cottura in forno, sarebbe l’ideale utilizzare lo statico piuttosto che il ventilato e mettere la teglia nella parte bassa del forno (non proprio sul fondo). Appena le riprovi fammi sapere!

      • Ciao Caro, spero sia questo il tuo nome, ti ringrazio per la pronta risposta. non riesco a capire neppure io. ho suguito tutti i suggerimenti prima postati, il forno statico, pozione nel forno non centrale ma un po piu giù, tutto normale come al solito. quello che ho notato è che le farine non si incorporavano bene , pur avendole piu volte setacciate. quale panna hai utilizzato?OPLà o quella del banco frigo? l’impasto non mi sembrava nella quantità giusta per il ruoto che indichi , ho usato 28×19. non lo so!! ho fatto mezzanotte e mio figlio si lamenta 🙁 .grazie

        • io ho utilizzato la panna fresca, quella che appunto trovi nel banco frigo vicino al latte, di solito. Comunque non penso che la morbidezza dell’impasto dipenda dal tipo di panna che usi, quanto piuttosto dalla “montatura” delle uova e anche dal fare in modo che il lievito si distribuisca uniformemente nell’impasto, così da farlo lievitare bene. Comunque non darti per vinta, riprova finchè non ti vengono bene! Putroppo i dolci lievitati sono un po’ particolari e anche un piccolo dettaglio nel procedimento può dare un risultato diverso, parlo per esperienza personale 🙂

  10. grazie..riproverò!!! facendo tutto per benino di nuovo.. l’ho fatto con i bimbi a letto proprio per non essere distratta… vabbè pazienza.

  11. Ciao , ho seguito il tuo consiglio, ho riprovato la torta, questa volta è venuta decisamente megli, davvero super il sapore, ho fatto addirittura i due strati di ripieno!!! questa volta non le ha bocciate, anzi devo tenerlo lontano dal frigo.l’unico difetto è la montagna centrale, come devo fare, mi dai un consiglio? grazie Loredana

    • ciao! sono contenta che ti siano venute bene! 🙂 hai usato il forno statico, vero? purtroppo quelle “montagnole” che si formano dipendono dalla distribuzione del lievito nell’impasto, l’unica cosa che puoi fare è setacciarlo bene e fare in modo di amalgamarlo bene all’impasto. 🙂

      • buondì, Ciaooo , non ho capito il tuo nome qual’è!!!
        Si ho usato il forno statico. per lievito farò più attenzione la prossima volta, ti aggiornerò sicuramente… alla prossima.ciao Lory 🙂

          • Ecco Carolina, Caro non riuscivo a capire a cosa corrispondeva!!!
            Caro, il forno statico lo consigli per i dolci, oppure devo usare il ventilato, volevo provare la ricetta sotto forma di muffin, che dici, potrebbero venire bene?? un bacio a presto.Lory

          • per i dolci è sempre meglio usare lo statico se cuoci su un solo ripiano, mentre se per esempio devi cuocere tanti biscotti che posizioni in più piani, allora dovrai usare per forza il ventilato. 🙂 non è proprio la ricetta adatta per i muffins, però se ti va puoi provare lo stesso. 🙂

  12. Ciao!
    non è che per caso hai una ricetta per fare tipo le kinder colazione?! quelle con i 5 cereali e il cioccolato?!
    grazie in anticipo!
    buona giornata.
    Stefania.

    • ciao Stefania! 🙂 allora se vuoi preparare le Kinder colazione più puoi utilizzare la stessa ricetta delle brioss, cambia solo il tipo di farina e l’aggiunta di cacao e caffè nell’impasto: 100g farina integrale e 100g di farina ai cereali, 2 cucchiai di cacao amaro, 2 cucchiai di caffè solubile. Per il ripieno puoi utilizzare sempre il mix di panna montata e latte condensato. 🙂 Le proverò anch’io al più presto! 🙂

  13. Ciao Caro, sei davvero gentile con tutte le tue spiegazioni. ti ringrazio.
    In realtà la mia idea per i muffins era per avere direttamente le porzioni pronte. ti aggiornerò di sicuro. un abbraccio Loris

  14. Ciao! sto provando a fare la tua ricetta che sembra buonissima, solo non ho capito se vanno usati solo i tuorli o le uova intere! Grazie mille!

  15. senti ho provato x 2 volte a farla ma fa schifo non cresce resta alta 1 cm, mi spieghi meglio, non riesco proprio.

    • mi dispiace che non ti sia venuta, sei sicuro di montare bene le uova? è un passo molto importante per la buona riuscita della ricetta, devi ottenere un impasto molto spumoso. fammi sapere! 🙂

  16. Ma che belle!!!! *_* Complimenti!!!! 🙂 Una curiosità: ma il ripieno rimane bello denso come le merendine originali? 🙂 oppure ad ogni morso scappa ovunque?

    • grazie Sabrina! 🙂 tranquilla, il ripieno è circa come quello delle originali come consistenza, poi se lo conservi in frigo si solidifica anche meglio. 😉

  17. Interessanti, certo peccato per quella panna nel ripieno, che nell’originale non c’è (è solo latte), pensi che potrei lasciare solo il latte?

    • ciao! io ho aggiunto anche la panna montata nel ripieno perchè il latte condensato è molto liquido, ed io volevo ottenere una crema abbastanza densa e spalmabile. ma se tu vuoi mettere solo latte condensato, ti consiglio di aggiungerci qualche foglio di gelatina per poterlo rendere spalmabile, oppure potresti anche preparare una crema fatta solo di latte, zucchero e poca farina per addensare. fammi sapere! 😉

  18. Ciao Caro, è la terza volta che provo la tua ricetta ma con risultati poco soddisfacenti. Sicuramente sbaglio qualcosa. Seguo la tua ricetta in ogni passo, le uova raddoppiano il loro volume. Poi aggiungo la panna e continuo a mescolare, ti chiedo per quanto tempo? Poi aggiungo la farina, fecola e lievito e continuo a mescolare, anche qui ti chiedo per quanto tempo. L’ultima volta invece di mezza bustina di lievito ho utilizzato una bustina intera. Poiché utilizzo le fruste elettriche per l’intero procedimento della ricetta l’errore può essere attribuito a questo mio utilizzo continuo dell’elettrodomestico?

    • Ciao Rita, mi dispiace che non ti siano venute! Io utilizzo l’impastatrice per montare le uova, ma con le fruste elettriche dovresti ottenere gli stessi risultati. Prova a montare le uova per più tempo (almeno 15 minuti) e fai attenzione a non farle smontare troppo quando aggiungi la panna liquida. I tempi per amalgamare le farine sono indicativi, devi assicurarti che l’impasto li abbia assorbiti bene, senza formare grumi, per questo li devi setacciare. Cerca di unire la farina poco alla volta, assicurandoti che la parte che hai versato sia stata già assorbita prima di versare il resto. E’ anche importante che tu non stra-cuocia la torta, deve dorarsi leggemrente in superficie, altrimenti rischia di diventare troppo dura. Spero di esserti stata utile, fammi sapere! 🙂

  19. grazie per la ricetta le ho fatte subito e le trovo veramente ottime e anche molto semplici da fare volevo chiederti se mi puoi dare anche la ricetta del pandoro da fare in casa ciao e grazie ancora

    • grazie Giovanna! 🙂 sono contenta che ti siano piaciute! 🙂 io sinceramente non ho mai provato a fare il pandoro ancora, lo scorso Natale avevo provato il panettone 😉 probabilmente proverò il pandoro per questo Natale, se riesce bene metterò la ricetta nel blog così lo puoi provare! 🙂

    • Ciao! mi dispiace che non ti siano venute 🙁 hai provato a seguire i consigli che ho scritto in altri commenti? 🙂 fammi sapere! 😉 (per ora delle video ricette non le ho mai fatte, ma non lo escludo in futuro 🙂 )

  20. Grazie e da tanto che cercavo questa ricetta…… Però devi dirmi con precisione che panna devo prendere e soprattutto quando metto la farina sempre con la planetaria o a mano dal basso verso l’alto? Grazie grazie grazie
    😉

    • ciao Annamaria! 🙂 la panna che devi utilizzare e’ quella fresca da montare che trovi al banco frigo. Se utilizzi una planetaria puoi benissimo aggiungere la farina direttamente nella ciotola e farla mescolare dalla frusta. 🙂 fammi sapere! 😉

  21. Ciao, sembrano buonissime e nn vedo l’ora di provare a farle, ho solo un piccolo problema vivo in Australia e qui oltre ad avere nomi diversi potrei non trovare neanche gli stessi ingredienti le uniche brioches che vedi nei supermercati sono solo I croissant e i kinder brioss erano le mie preferite da bambina, quindi la mia domanda era se non trovo il latte compensato o un simile, posso usare anche il latte normale? Anche qui ci sono I tre tipi intero, scremato e parzialmente scremato ma ho visto che vendono anche quello in polvere…cosa mi consiglieresti per farle uscire buone come lo sono quelle delle tue foto?
    grazie mille

    • Ciao Alessandra! 🙂 che bello! deve essere un posto fantastico l’Australia! 🙂 comunque non ti consiglio di usare il latte normale, perché il ripieno verrebbe troppo liquido. Se proprio non trovi il latte condensato ti consiglio di mettere solo la panna montata, oppure puoi anche provare a farlo in casa! Questa e’ la ricetta: 250 g di latte intero, 190 g di zucchero a velo, 25 g di burro. Ti basta solo mettere tutti gli ingredienti in un pentolino, li porti ad ebollizione poi riduci la fiamma e fai cuocere per 15 min. Poi aspetti che si raffredda e vedrai che il composto si addenserà 🙂 Fammi sapere appena le prepari! 😉

  22. Ciao!Domani vorrei provare a farle anch’io. Volevo assicurarmi di aver capito bene: il lievito é quello x dolci(tipo pane angeli,giusto?non è il lievito di birra?) Ho preso il latte condensato,è in un barattolino non è in tubetto,spero sia la stessa cosa.ce ne vorrà sempre metà(circa 200g)? Grazie mille!

  23. Ciao Caro!
    Non so se mi risponderai visto che è passato tanto tempo da quando hai scritto questa ricetta, ma ci provo comunque! Volevo chiederti se c’è modo di utilizzare il latte normale e non quello condensato per la crema al latte? Se si mi diresti le dosi per farcire seguendo la tua ricetta per l’impasto? Intanto grazie mille ☺

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vota questa ricetta:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.