Torta di mele bicolore

Ecco una ricetta presa da una rivista, anche se l’orginale veniva presentata come “plumcake alle albicocche”, però purtroppo l’unica frutta di cui disponevo erano le mele e quindi ho pensato, qualsiasi frutta andrà bene, giusto? Ed ecco che il plumcake  bicolore alle albicocche è stato trasferito in una teglia tonda e si è tramutato in una caloricissima torta di mele bicolore, caloricissima perchè sulla superficie (che mi sembrava troppo spoglia) ci ho aggiunto i pinoli (che tostati col calore del forno mi piacciono da morire! ) e anche qualche cucchiaino di Nutella (che quando si cuoce è ancora più buona). Insomma, non è per niente light, però è buona! 😉
 
Ingredienti:
* 120g burro
* 150g zucchero (io ho usato quello di canna)
* 4 uova
* 200g farina
* 1 bustina  di lievito
* cacao amaro in polvere
* 2 mele
* il succo di mezzo limone
* pinoli
* Nutella
 
Procedimento:
1) Per prima cosa sbucciate le mele e tagliatele a pezzettini, poi mettetele in un piatto a macerare con il succo di limone e un po’ di zucchero.
2) Fate ammorbidire il burro a T° ambiente (oppure per 30 secondi al microonde) e poi montatelo con le fruste elettriche con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso.
3) Poi aggiungete uno alla volta le uova, sempre continuando a montare.
4) Infine aggiungete la farina e il lievito setacciati.
5) Ora dividete l’impasto in due parti uguali, e versatene la metà nella teglia ricoperta di carta da forno, livellate l’impasto e cospargetelo con metà delle mele.
6) Nel resto dell’impasto aggiungeteci il cacao amaro (2-3 cucchiai) e mescolate finchè non si colori uniformememente. Poi versatelo sopra l’impasto “bianco” e metteci sopra le mele rimanenti. Poi con un coltello mescolate un po’ i due impasti in modo da creare l’effetto marmorizzato.
7) Infine aggiungete in superficie i pinoli e qualche cucchiaino di Nutella.
8 ) Cuocete a 180° per 40-45 minuti.
Et voilà! Bon appetit! 😉
 
 
 
 
 
 
 

8 thoughts on “Torta di mele bicolore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.