Crea sito

Tartellette di brisè integrale con patate e verdure

Guardate un po’ cosa ho sfornato oggi! Delle tartellette di brisè integrale belle colorate, farcite con patate, ricotta (o quark), e verdure che ho portato in tavola ieri e sono andate a ruba!

Ben ritrovati amici cari, finalmente sono tornata a scrivere ricette! Dopo una pausa di quindici giorni dovuta ad impegni che mi hanno non solo impedito di dedicarmi al blog ma anche al cucinare… cioè, al cucinare qualcosa che fosse più impegnativo di una pasta in bianco… oggi sono di nuovo qui! perché le mie colleghe di Light and Tasty hanno scelto un argomento al quale non potevo davvero rinunciare: l’asporto!

La mia truppa ha una vera predilezione per i cibi easy, i cibi da strada, i cibi che si possono mangiare con le mani, i cibi che si possono mangiare in piedi o portare con sé ad una gita o ad un picnic… insomma siamo dei tipi da spiaggia e l’asporto fa proprio per noi!

Indecisissima fra tante idee, alla fine ho cucinato queste tortine rustiche monoporzione che da tanto tempo avevo in programma.
Mesi fa avevo già comprato i porri appositamente, ma poi avevo dovuto cambiare programma lasciandomi una fastidiosa sensazione di incompiuto. Succede anche a voi?, di rimanere lì con quel tarlo e di continuare a comprare gli ingredienti finché finalmente non arriva il giorno giusto?
Ecco! Il giorno è arrivato grazie a Light and Tasty. 😃

Queste tartellette di brisè sono ideali per l’asporto perché buone sì calde o tiepide ma anche fredde, il ripieno rimane compatto e si possono mangiare agevolmente con le mani. Sono ideali ai pasti ma ottime anche per la merenda, possono essere portate al lavoro per la pausa pranzo, messe nel cestino per la gita domenicale o per il pranzo in spiaggia (dai dai che siamo a tiro!!!), oppure possono essere servite ad un buffet o con l’aperitivo, in questo caso magari facendole in versione mignon, cioè usando delle formine più piccole da finger food.

Ci sono piaciute e non dubito che piaceranno anche a voi, per la loro semplicità, i loro pochi e sani ingredienti, e per la, ma davvero, facile realizzazione (e questo soprattutto piace a chi deve cucinare! 😃).

Buon appetitooooo!

tartellette di brisè integrale v
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni6 pezzi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 6 tartellette

Per la brisè integrale

  • 200 gfarina integrale
  • 30 golio di semi di mais
  • 100 gacqua

Per il ripieno

  • 2patate (400 g)
  • 200 gricotta
  • 100 gquark (o altro spalmabile magro)
  • 200 gpeperoni
  • 90 gporro
  • 1 cucchiaioolio extravergine d’oliva
  • q.b.maggiorana
  • q.b.rosmarino
  • q.b.pepe

Strumenti

Procedimento

  1. Preparare la brisè integrale: versare in una ciotola la farina integrale, l’acqua e l’olio. Impastare a mano brevemente e ottenere un panetto, poi coprirlo con pellicola, oppure semplicemente con un piatto.

    Cuocere le patate: sbucciarle, tagliarle a pezzi, tenerle a bagno in acqua fredda per una decina di minuti, scolarle dall’acqua e cuocerle.

    Come sempre io le ho cotte nel microonde, per 400 grammi ho impiegato 5 minuti e mezzo (più 5 minuti di riposo), ma si possono cuocere nel modo che preferite.

    Cotte, schiacciare le patate con una forchetta, condirle con un filino d’olio e lasciarle intiepidire.

  2. tartellette di brisè integrale ritaglio

    Assemblare le tartellette: dividere la brisè in 6 parti, stenderle con il matterello sottilmente, più o meno come delle piccole piadine (ma piadine riminesi eh 😃).

    Porre la pasta su stampi per tartellette o crostatine (io ho usato formine in silicone).

    Se non possedete gli stampi potete lavorare anche su un foglio di carta forno, il ripieno è asciutto e non cola.

    Tagliare la pasta in eccesso usando un coltello o una rotella.

    I ritagli (per non farli seccare) è bene aggiungerli alla pasta ancora da utilizzare (nella ciotola coperta con un piatto).

  3. tartellette aggiunta ricotta o quark

    Farcire la pasta con le patate schiacciate, la ricotta (oppure il quark) e le verdure.

    Io ho utilizzato il quark nelle versioni con il porro e la ricotta in quelle con i peperoni.

    Aromatizzare ogni strato con rosmarino e maggiorana e con un pizzico di pepe. Volendo, per insaporire di più, anche con aglio tritato (*).

  4. tartellette aggiunta verdure

    Come ultimo strato disporre i peperoni (crudi) tagliati a striscioline e il porro a rondelle. 

    Per una farcitura più abbondante si può raddoppiare la quantità delle verdure aggiungendo uno strato interno tra le patate e il formaggio.

    Oppure, per una versione vegana si può sostituire lo strato di formaggio con un secondo strato di patate, o meglio ancora di tofu frullato ridotto in purea, per non eliminare la componente proteica.

  5. tartellette appena sfornate

    Ripiegare il bordo della brisè.

    Io ho spennellato il bordo con poco latte (ma è un passaggio facoltativo).

    Infornare a 180 gradi.

    Cuocere le tartellette per 20-25 minuti, tempo variabile in dipendenza degli stampi usati, la cottura diretta sulla carta forno è un po’ più breve di quella con gli stampi.

  6. tartelletta alla carota

    E ora vi mostro la tartelletta alle carote che ho dovuto fare per mio figlio perché lui non mangia né peperoni né porri 😅

    Non ho messo la carota nella lista degli ingredienti perciò… decidete voi se provare anche questa variante oppure no! 😃

  7. tartellette chiuse

    E se le vostre tartellete di brisè preferite farle in stile crostatina, ecco come completarle:

  8. Non mi resta che augurarvi buon pranzo da asporto, buona merenda al sacco, buona pausa pranzo in ufficio, buona gita domenicale, buona festa di compleanno, buon aperitivo in terrazza, buon… buone! Sono proprio buone queste tartellette di brisè integrale con porri, peperoni e carote!! 😃😋🤗

    tartellette di brisè integrale con porri peperoni e carote

(*) Consigli senza sale

Senza sale Ecco alcuni espedienti per insaporire ma senza usare il sale queste tartellette di brisè.

Innanzitutto l’aggiunta di aglio tritato che vi suggerivo nel procedimento, e l’aggiunta di altre erbe aromatiche, ad esempio prezzemolo e menta. Inoltre, utile e gustosa è la copertura del bordo con semi di sesamo (dopo aver spennellato il bordo con il latte per far aderire i semi), durante la cottura il sesamo si tosterà sprigionando il suo inconfondibile profumo e sapore.

Enjoy!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

11 Risposte a “Tartellette di brisè integrale con patate e verdure”

  1. non saprei quale scegliere! tutte molto invitanti e gustose, ma quelle con i porri… sono il top, almeno per me! un abbraccio e bentornata sul blog, è bellissimo leggerti! <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.