Frozen kefir bark alla frutta

Ohhh finalmente! Oggi ho provato il frozen kefir! Era dalla scorsa estate che avevo questo pallino e finalmente mi sono tolta lo sfizio! Con grande soddisfazione. 😋

Non che sia una ricetta nuova eh. Questa frozen-mania è un tormentone ormai da qualche anno, e la versione allo yogurt è quella più diffusa e conosciuta. Anzi, mi pare che ultimamente la diffusione sia pure in aumento, dato che ogni giorno mi passa sotto al naso qualche foto di frozen yogurt di ogni forma e tipo, e il caldo torrido che stiamo patendo aiuta sicuramente questa diffusione.

Così, complice la voglia di mangiare cose fresche senza cadere ogni volta nella tentazione del gelato pannoso, eccomi qua, fresca fresca da frozen-esperimento appena concluso. Ovviamente io non ho usato lo yogurt ma il kefir (di latte) di cui il mio frigo abbonda.

Se anche voi ne siete produttori casalinghi, sapete bene che l’esubero di kefir è quasi inevitabile, e perciò ben vengano tutte quelle ricette con lo yogurt… da poter kefirizzare. 😀😉

Questo mio frozen kefir è liberamente derivato da due ricette:

lo spunto iniziale me l’ha dato Michela, che ha postato nel mio gruppo un frozen yogurt con fragole e cioccolato (questa ricetta) che mi ha istigata alla sperimentazione. Ma poi una ricetta con il kefir (questa) di un blog americano in cui sono incappata – uno dei pochi frozen kefir che ho trovato in rete (pochi rispetto alla moltitudine di frozen yogurt esistenti) – mi ha confermato che l’idea che avevo di usare lo sciroppo d’acero, e quella di aggiungere le noci erano due buoni ingredienti su cui puntare.

Ma nel mio frozen kefir c’è una cosa in più. 😊

Mentre preparavo la ricetta ho deciso di aggiungere un ingrediente non previsto, e che nei frozen yogurt che ho visto finora non è stato usato: il cocco rapé. Oh, non è quella gran idea diciamolo, ma è stata un’idea dell’ultimo minuto, quando già stavo versando il composto nella prima ciotola e… visto quanto ci è poi piaciuto il risultato direi che è stata proprio un’idea vincente! Oh yeah! 🙆‍♀️

Bene, siete pronti? il mio frozen kefir bark vi aspetta!

◼ Se avete dell’esubero di kefir che non sapete come usare, vi ricordo che tutte le mie ricette con il kefir si trovano in questa raccolta:

frozen kefir con pesche mirtilli cocco
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Porzioni12 pezzi
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaSalutare
  • StagionalitàTutte le stagioni

Come ottenere il frozen kefir in pochi passaggi:

Il procedimento è davvero semplice, bastano pochi e semplici passaggi. Vi esorto però a leggere le note e i consigli che vi elencherò in coda, utili per ottenere il miglior risultato. 🙂

1. Versare lo sciroppo d’acero nel kefir.

2. Mescolare bene.

sciroppo d'acero nel kefir

3. Aggiungere il cocco (è comunque facoltativo, vedi nota in coda).

4. Foderare con carta forno tre o quattro cocottes (le mie misurano 14×10 cm) oppure una teglia dai bordi bassi.

👉 La dimensione della teglia (o teglie, se piccole) non è fondamentale, dipende dallo spessore del frozen kefir che si vuole ottenere. Io ho deciso per uno spessore di circa un centimetro (o più), perché volevo che i pezzetti di frutta affondassero, e di suddividere il composto in ciotoline perché ho un freezer a cassetti dove è più semplice riporle (invece di usare una teglia unica, più adatta a chi ha un freezer a pozzetto).

cocottes con carta forno

5. Lavare la frutta, tagliare a pezzetti la pesca. Ho lasciato la buccia ma se lo preferite si può sbucciare.

6. Tritare grossolanamente le noci.

7. Versare il kefir nelle teglie, poi aggiungere la frutta e le noci disponendo il tutto in modo irregolare, a fantasia.

frozen kefir da congelare

8. Mettere in freezer per il tempo necessario al congelamento (che può variare secondo lo spessore dello strato di kefir). Io l’ho tenuto in freezer per 3 ore e mezza.

9. Estrarre dal freezer.

Per togliere il kefir congelato dalle ciotoline basta sollevarlo dai lembi della carta forno (sempre che non sia fuoriuscito, in quel caso basta attendere qualche minuto perché si ammorbidisca quel tanto che basta a staccarlo.

10. Con un coltello tagliare il blocchetto congelato in barrette, oppure spezzarlo in modo irregolare.

Mangiare subito! 😋 Vi auguro una buona frozen-merenda!

Due consigli utili:

Dato che il frozen kefir (specie ora con il caldo che fa!) si scongela velocemente, vi consiglio:

🔶 di tagliarlo in pezzetti abbastanza piccoli, che non debbano essere tenuti in mano per troppo tempo;

🔶 di rimettere i pezzi in freezer dopo averlo tagliato (direttamente con tutto il piatto o il vassoietto su cui lo avete tagliato) per almeno una decina di minuti prima di portalo in tavola.

E due informazioni in più:

🔷 Ho scelto di dolcificare il kefir con lo sciroppo d’acero (l’ho appena comprato, dovrò pur usarlo no? 😀), ma se conoscete la mia ricetta del Kefir con amaranto soffiato sapete già che amo molto dolcificarlo con lo sciroppo d’agave perciò se lo avete in casa usatelo tranquillamente. Inoltre, ci tengo a passarvi questa informazione che riguarda il miele: lo si può usare come dolcificante del kefir, ma secondo alcuni studi, essendo il miele un antibatterico naturale, può contrastare l’azione di batteri e lieviti presenti nel kefir. Per questo motivo sarebbe bene evitare di dolcificare il kefir con il miele, o eventualmente limitarsi ad aggiungerlo solo al momento di consumarlo (cioè non lasciarlo a riposo).

🔷 Se il kefir vi piace potete tranquillamente omettere il cocco, ma se in famiglia avete dei refrattari al kefir, il cocco aggiunge quel gusto in più che nasconde molto bene il retrogusto acidulo tipico del kefir, e che spesso purtroppo per alcune persone è il principale ostacolo all’assunzione di kefir. A volte basta poco, basta trovare l’ingrediente giusto, no? 😊

frozen kefir bark

Seguimi!

Ehi, fatemi sapere cosa ne pensate del frozen kefir! Vi aspetto con i vostri commenti sulla mia pagina Facebook e nel mio gruppo –> Il gruppo di Catia, in cucina e oltre

Ma vi aspetto anche sulle mie bacheche Pinterest 

e se vi va iscrivetevi alla mia Newsletter

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

6 Risposte a “Frozen kefir bark alla frutta”

  1. ma che bella ricettina fresca! con le info e i consigli è poi descritta nel migliore dei modi… grazie di averla condivisa ,,,un abbraccio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.