Pasta frolla alle nocciole tostate

Se anche voi, come me avete degli amici che vi regalano delle nocciole del proprio albero… be’, ma che aspettate a fare la pasta frolla alle nocciole subito subito proprio adesso??? Forza, dai! Mettetevi all’opera!! 😀 😀

Ah ah! Se poi alla raccolta, pulizia, sgusciatura e tostatura delle nocciole ha partecipato anche vostro figlio…

nocciole - raccolta…non potrete poi non decretare che si tratta senz’ombra di dubbio delle nocciole più buone del mondo!!! 😀 😀

Cosa per altro verissima, eh. Queste nocciole sono davvero di una bontà straordinaria! “Lo si sente che sono nostrane!” (cit.)

Le mani piccole che vedete in foto sono quelle di mio figlio, che ha trascorso un bellissimo pomeriggio come aiutante-raccoglitore nonché sgusciatore di nocciole.
Ma anche come mangiatore di nocciole tostate!

Le mani grandi sono di Cesare, che ringrazio per aver fatto fare a mio figlio questa bellissima esperienza.
Altro che telefonini e videogiochi! Sono questi i modi migliori per trascorrere i pomeriggi! e sono i momenti che poi si ricordano di più! 🙂

Se siete curiosi di vedere il frutto di tanto lavoro…

… eccole qua le nocciole ricevute come compenso (wow! 😀 ) che Fabrizio (tesoro di mamma 😀 ) ha generosamente condiviso con tutti noi! 😀

Fotografate fresche fresche di tostatura:

nocciole

E dopo averne mangiate una buona parte così per gusto – e ci siamo trattenuti dal finirle tutte – io in che modo potevo pensare di usare le nocciole rimanenti?

La prima cosa che mi è passata per la mente è stata “Faccio una crostata”.
Poi subito dopo “Anzi no, faccio dei biscotti”.
E’ andata che… “Boh, vabbe’… intanto preparo la frolla, poi deciderò!”

😀

Pasta frolla alle nocciole tostate

Ingredienti
250 g di farina 0
50 g di nocciole tostate
70 g di burro
80 g di zucchero
1 uovo intero
1 cucchiaino di lievito per dolci
2 cucchiai di latte (al bisogno)

Procedimento
Come faccio sempre con le varianti della pasta frolla, sono partita dalla ricetta della mia frolla classica. Rimango fedele alla mia frolla che da sempre ci piace e che è sempre piaciuta a tutti quelli che l’hanno provata.

Per prima cosa tritare le nocciole usando un piccolo robot da cucina.
Tritarle finemente per ottenere una farina, magari un po’ grossolana.

NB: senza rimuovere la pellicina (perché mai eliminare una fonte di fibre? non sia mai)

Mescolare la farina e le nocciole tritate. (Vi mostro una foto. Non ho fotografato il passo-passo, ma questa foto mi piaceva l’idea di mostrarvela):

pasta frolla alle nocciole-step

Aggiungere lo zucchero, l’uovo e il burro morbido a pezzettini.

Lavorare con i polpastrelli finché lo zucchero e il burro non siano sciolti e poco alla volta incorporare la farina. Se l’impasto dovesse risultare “sbricioloso” aggiungere uno o due cucchiai di latte.

Riporre il panetto in frigo per circa mezz’ora prima di utilizzarlo.

pasta frolla alle nocciole tostate

Ve lo mostrerò nella prossima ricetta cosa ho deciso di fare con questa ottima (ma proprio ottima!) pasta frolla alle nocciole… raccolte e sgusciate, scusate se mi ripeto ma ne sono davvero contenta, da mio figlio Fabrizio! 😀

A presto con la prossima ricetta!

Se volete passare a trovarmi su Facebook cliccate qui! 🙂

Precedente Salsa per friselle (super gustosa!) Successivo Biscotti alle nocciole tostate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.