Pasta al sugo di carciofi

A casa mia il menu di oggi prevedeva pasta al sugo di carciofi.
I carciofi mi piacciono, come mi piacciono tutte le verdure amarognole (anche quelle proprio amare, a dire il vero). I carciofi sono versatili in cucina, si adattano perfettamente a tutti i piatti, e secondo me sono ottimi in qualsiasi modo li si prepari.

Ecco la ricetta della mia pasta al sugo di carciofi: un sugo classico, imparato direttamente dalla mamma, quindi posso definirlo “alla romagnola” senza tema di smentita.

pasta al sugo di carciofi

Pasta al sugo di carciofi

Ingredienti
pasta corta
carciofi, gambi compresi
cipolla
vino bianco
passata di pomodoro
olio extravergine
pepe
prezzemolo

Nota sulle quantità:
Normalmente per un sugo io considero un carciofo a testa, ma dipende da quanto sono grandi i carciofi.
Di solito uso mezza cipolla, ma non è una regola, se è piccola la uso intera.
La quantità di pomodoro dipende da quanti carciofi si sono usati, nella ricetta di oggi ho usato due barattoli di pelati (per quattro carciofi).

Procedimento
Pulire e lavare i carciofi (per i dettagli vi rimando alle semplici spiegazioni che ho dato qui).

Tagliare i carciofi e i gambi a pezzetti. La dimensione dei pezzi è assolutamente a discrezione.

Tritare la cipolla e farla soffriggere in una padella saltapasta con poco olio.

Aggiungere i carciofi, rigirare, versare mezzo bicchiere di vino bianco e far sfumare. Chiudere la padella con il coperchio e far appassire i carciofi per qualche minuto dopodiché aggiungere la passata di pomodoro, io ho usato i pomodori pelati passati al mixer.

Far cuocere il sugo a coperchio chiuso e fuoco basso per almeno mezz’ora, volendo 40 minuti, dipende anche da come piace cotto il pomodoro. Alla fine, poco prima di scolare la pasta, scoperchiare e far restringere il sugo a fuoco vivace.

Mentre il sugo cuoce, mettere a bollire l’acqua e quando bolle (o quando lo si ritiene in base al tempo di cottura della pasta), buttare la pasta.

Quando la pasta è cotta scolarla e versarla nella padella e farla saltare con il sugo, aggiungere una spolverata di pepe e del prezzemolo fresco tritato.

Servire subito e buon appetito!

Ed eccolo qui il mio sugo di carciofi.

sugo di carciofi

Come si può ben notare, qui avevo tagliato i carciofi a pezzetti piccoli, mentre nella foto precedente (che è più recente) ho lasciato i carciofi a pezzi più grandi.

Il sugo di carciofi può essere congelato. Congelare un sugo è sempre un’ottima soluzione per poter avere una scorta per le “emergenze pranzo” quotidiane, oppure per velocizzare la realizzazione delle lasagne domenicali 🙂

Eh sì! Le lasagne ai carciofi a casa nostra sono molto gettonate, voi le avete mai provate? (date un’occhiata QUI! )

Senza saleVi auguro buon appetito salutandovi come sempre con i miei consigli senza sale:

Se sei interessato a ridurre o eliminare il sale, ricorda sempre di:

  • Diminuire il sale gradualmente, il palato deve abituarsi pian piano e non deve accorgersi della progressiva riduzione.
  • Utilizzare le spezie. Peperoncino, pepe, curry, noce moscata, cannella, chiodi di garofano, cumino…
  • Utilizzare le erbe aromatiche. Basilico, prezzemolo, origano, timo, salvia, maggiorana, rosmarino, menta…
  • Utilizzare i semi. Sesamo, pinoli, mandorle, noci…
  • Utilizzare ortaggi piccanti o frutta. Aglio, cipolla, limone, arancia…
  • Utilizzare il mio granulare vegetale senza sale
  • Preferire i cibi freschi.
  • Evitare le cotture in acqua, preferire cotture che non disperdano i sapori (piastra, cartoccio, vapore, microonde)
  • Evitare di portare in tavola la saliera!
  • Concedersi a volte uno strappo alla regola. Fa bene all’umore e aiuta a perseverare.

Se non vuoi, o non puoi, rinunciare al sale:

  • Puoi provare ugualmente le mie ricette salando secondo le tue abitudini. 🙂

Vi aspetto anche:

sulla mia pagina Facebook

le mie bacheche Pinterest

la mia Newsletter

e… iscrivetevi al mio gruppo! Il gruppo di Catia, in cucina e oltre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.