Panettone salato farcito

Pochi giorni fa, e precisamente l’ultimo dell’anno, vi ho mostrato in fanpage una foto del mio panettone salato farcito. Sono pronta! Ora vi racconto come l’ho preparato. 🙂

panettone salato farcito

Per fortuna il panettone salato non è una ricetta tipica delle feste! Può essere proposto ai nostri ospiti in varie occasioni: ad un compleanno, in un buffet, un brunch, una merendona con tanti amici o anche, perché no, ad un picnic.

Quindi, forza, procuratevi gli ingredienti perché avete a disposizione due giorni perfetti per portare in tavola il vostro panettone salato farcito: domani, come piatto forte del vostro brunch domenicale 🙂 oppure martedì, il giorno della Befana! 🙂

Prima di passare alla ricetta, anzi alle ricette, una precisazione: il panettone che vedete in queste foto l’ho acquistato, non l’ho preparato io, io ho preparato le salse della farcitura. Non ci sono ancora arrivata a preparare il panettone, salato o dolce che sia. Ma mai dire mai, eh! Da quando ho fatto i Kranz mi sono venute un sacco di idee bellicose in testa!! 😀 Il primo passo sarà la pasta sfoglia, ve l’ho già detto, poi… non escludo per niente che possa arrivare anche il momento del panettone salato, i presupposti ci sono tutti!! 😀

Ma se anche a voi càpita, come spesso succede a me, di decidere il menu in ritardo, e se vi accorgete che sono le sei di sera e non avete ancora nulla di pronto per la cena dell’ultimo dell’anno… beh, certamente la cosa migliore da fare è comprare un panettone gastronomico e farcirlo il più velocemente possibile! Siete d’accordo? 😀

Scegliamo un panettone di buona qualità e bello morbido, quello sì, e divertiamoci a preparare le salse! E se sono salse facili e veloci, meglio! E se sono salse che i vostri figli mangeranno senza protestare… meglio ancora!!!
Già. Infatti, ad esempio, mi era balenata l’idea di preparare una salsa ai funghi, dato che i funghi nel mio frigo c’erano, ma… penso che proverò a farla un altro giorno, un giorno in cui i miei figli avranno qualche impegno fuori casa! 🙂

Bene. Ecco le ricette per farcire il mio

Panettone salato farcito

Crema di tofu con olive e cetriolini
Semplice variante del mio patè di tofu alle olive di cui vi ho parlato qui. Ho sostituito le olive nere con i cetriolini e ho tolto l’aglio.

panettone salato farcito-tofu

Ingredienti (per farcire uno strato)
mezzo panetto di tofu
6-7 olive verdi
6-7 cetriolini sottaceto (regolatevi in base alla loro dimensione, non sono tutti uguali!)
pepe
1 cucchiaino di olio extravergine (facoltativo)

Procedimento
Frullare finemente tutti gli ingredienti fino ad ottenere un paté.
Far riposare in frigo durante la preparazione delle altre salse.

 

Crema di prosciutto cotto

panettone salato farcito-prosciutto cotto

Ingredienti (per farcire due strati)
4 fette di prosciutto cotto
3 cucchiai di ricotta
grani di pepe rosa in quantità a piacere
semi di papavero in quantità a piacere

Procedimento
Frullare il prosciutto e il pepe rosa. Mescolare alla ricotta.
La consistenza della salsa deve essere granulosa. Aggiungere i semi di papavero.

Per non fare due strati uguali, il secondo l’ho completato con dell’insalata. E mi è andata bene, mio figlio non ha protestato! 😛

panettone salato farcito-prosciutto insalata

Fra il primo e il secondo strato di crema di prosciutto, ho inserito uno strato goloso che non poteva mancare, e cioè:

Emmental e maionese

Credo non sia necessario darvi ingredienti e procedimento in questo caso. 😀 L’emmental si può sostituire con altro formaggio analogo. Per la quantità di maionese… decidete voi! (oppure lasciate decidere ai vostri figli 😆 )

panettone salato farcito-formaggio

 

Crema di tonno ai capperi

panettone salato farcito-tonno

Ingredienti (per farcire uno strato)
1 scatoletta piccola di tonno al naturale
circa 10 capperi, o quelli che volete
formaggio fresco spalmabile q.b. per ottenere la giusta consistenza (io circa 1 cucchiaio)
olio (facoltativo)

Procedimento
Frullare il tonno con i capperi. Eventualmente aggiungere poco olio.
Mescolare al formaggio spalmabile.

 

Crema di tonno alla Worchester

Di questo strato non vi mostro la foto, sarebbe un doppione della precedente perché il colore della crema di tonno è praticamente identico. Ho solo variato aggiungendo dell’insalata (esattamente come quella sul secondo strato di crema di prosciutto).

Ingredienti (per farcire uno strato)
1 scatoletta piccola di tonno al naturale
2-3 cucchiai di maionese
salsa Worcester q.b. (io mezzo cucchiaino circa)

Procedimento
Frullare il tonno (anche brevemente, se rimane granuloso va bene lo stesso).
Mescolare alla maionese.
Aggiungere la Worcester e mescolare con un cucchiaio. Questa crema di tonno con la salsa Worcester a noi piace un sacco. Per una variante dal gusto più deciso potete sostituire la Worcester con il Tabasco 😉

 

Ultimo strato:

Formaggio fresco spalmabile e olive

panettone salato farcito-olive

Anche in questo caso non credo occorra dirvi il procedimento! Vi suggerisco però di completare con un paio di foglie d’insalata che trattandosi dell’ultimo strato danno anche un tocco decorativo all’intero panettone.

E ora, Buon Appetito!!!

panettone salato farcito-intero

Senza salePer finire questo articolo non posso non parlare brevemente del sale. Tutte le salse che vi ho proposto sono salate, pur non avendo aggiunto neanche un granello di sale discrezionale. Se siete arrivati in questo blog cercando ricette senza sale, forse non siete capitati nella ricetta ideale, perché queste salse, anche volendo, difficilmente possono essere trasformate in salse iposodiche, al limite potete fare la maionese fatta in casa e il formaggio spalmabile fatto in casa entrambi senza sale, oppure potete eliminare capperi e Worcester dalle creme al tonno, ma più di così temo non si possa fare.

Quello che posso fare al momento è di impegnarmi a proporvi per il futuro un panettone salato homemade, cioè non salato, a partire dalla pasta, e farcito con salse senza sale. Prima o poi lo farò, lo prometto! 😉 . Nel frattempo, vi rimando al mio articolo Cucinare senza sale in cui racconto il mio percorso, e vi suggerisco di leggere i miei consigli qui di seguito, che ripeto in ogni ricetta (non dolce) del blog.

Se sei interessato a ridurre o eliminare il sale, ricorda sempre di:

  • Diminuire il sale gradualmente, il palato deve abituarsi pian piano e non deve accorgersi della progressiva riduzione.
  • Utilizzare le spezie. Peperoncino, pepe, curry, noce moscata, cannella, chiodi di garofano, cumino…
  • Utilizzare le erbe aromatiche. Basilico, prezzemolo, origano, timo, salvia, maggiorana, rosmarino, menta…
  • Utilizzare i semi. Sesamo, pinoli, mandorle, noci…
  • Utilizzare ortaggi piccanti o frutta. Aglio, cipolla, limone, arancia…
  • Preferire i cibi freschi.
  • Evitare di portare in tavola la saliera!
  • Concedersi a volte uno strappo alla regola. Fa bene all’umore e aiuta a perseverare.

Se non vuoi, o non puoi, rinunciare al sale:

  • Puoi provare ugualmente le mie ricette salando secondo le tue abitudini. 🙂

Grazie per aver letto questa ricetta! 🙂

Seguitemi anche su Facebook! Cliccate qui!!

Precedente Buon 2015 - Le ricette che vi sono piaciute di più Successivo Scorze di arancia candite alla cannella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.