Pane e pomodori (pugliesi doc!)

Eccomi, siamo appena rientrati da una breve ma bellissima vacanza nel Gargano, portandoci a casa pane e pomodori, caciocavallo e canestrato, orecchiette e cicatelli, nonché l’irrinunciabile olio.
Ho immediatamente fatto onore a due di queste specialità preparando un semplice antipasto con pane (di Monte Sant’Angelo) e pomodori (di Ripalta).

pane e pomodori

Abbiamo visitato tutto il Gargano in lungo e in largo. E a Monte Sant’Angelo non potevamo non comprare una montagna di pane.
Nel borgo di Ripalta abbiamo soggiornato.
Abbiamo avuto la fortuna di alloggiare in un piccolo resort, situato in un piccolo borgo (Ripalta, appunto) dove abbiamo potuto riposare immersi nel silenzio, gustare un’ottima cucina, bere del buon vino, godere della splendida accoglienza dei proprietari, persone squisite, amichevoli e professionali al contempo, i quali al momento della nostra partenza ci hanno sorpresi donandoci una cassetta di bellissimi pomodori! Questi:

pomodori di Ripalta

Ecco, per quanto mi riguarda, una vacanza che non contempli anche la scoperta dell’enogastronomia locale non è una vera vacanza, e quest’anno devo proprio dire che me la sono goduta, questa vacanza!
Così, appena rientrati ho preparato pane e pomodori per antipasto, e poi le orecchiette (ai pomodorini e caciocavallo di cui vi parlerò domani).

Pane e pomodori

Ingredienti
pane pugliese
pomodori maturi
aglio
origano
menta
olio extravergine

Procedimento
Lavare e tagliare a dadini i pomodori.

Sbucciare e tritare uno spicchio d’aglio, o comunque nella quantità gradita, e distribuirlo sui pomodori.

Condire con olio, origano e menta (in quantità inferiore rispetto all’origano).

Distribuire la dadolata di pomodori sulle fette di pane. Suggerisco anche eventuale aggiunta di rucola fresca.

Ora, se non resistete potete addentare subito la vostra fetta di pane e pomodori. Ma, se riuscite a resistere, vi consiglio di attendere una decina di minuti. I pomodori rilasceranno un po’ di succo che si unirà all’olio, il pane si inumidirà e il tutto sarà ancora più gustoso!

pane e pomodori

Se vi siete incuriositi, il resort in cui ho soggiornato è The Olive Inn.

Grazie per aver letto questa ricetta 🙂

Potete seguirmi anche su Facebook, cliccando QUI. Vi aspetto!

E ora vi lascio i miei consigli senza sale:

Se sei interessato a ridurre o eliminare il sale, ricorda sempre di:

  • Diminuire il sale gradualmente, il palato deve abituarsi pian piano e non deve accorgersi della progressiva riduzione.
  • Utilizzare le spezie. Peperoncino, pepe, curry, noce moscata, cannella, chiodi di garofano, cumino…
  • Utilizzare le erbe aromatiche. Basilico, prezzemolo, origano, timo, salvia, maggiorana, rosmarino, menta…
  • Utilizzare i semi. Sesamo, pinoli, mandorle, noci…
  • Utilizzare ortaggi piccanti o frutta. Aglio, cipolla, limone, arancia…
  • Preferire i cibi freschi.
  • Evitare di portare in tavola la saliera!
  • Concedersi a volte uno strappo alla regola. Fa bene all’umore e aiuta a perseverare.

Se non vuoi, o non puoi, rinunciare al sale:

  • Puoi provare ugualmente le mie ricette salando secondo le tue abitudini. 🙂

 

Precedente Panzanella per bambini Successivo Orecchiette ai pomodorini e caciocavallo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.