Finta cheesecake all’albicocca

Ho deciso di chiamarla finta cheesecake. Ma avrei potuto chiamarla torta velocissima, oppure torta 10 minuti, oppure torta di compleanno dell’ultimo minuto. Insomma, possiamo chiamarla come vogliamo ma sapete cos’è in realtà? E’ la torta di riserva di cui vi ho parlato ieri, ve lo ricordate?

finta cheesecake all'albicocca

Il giorno del compleanno di mio figlio, dopo aver faticato sette camicie per realizzare la ormai-per-noi-famigerata torta a forma di Lego, ho utilizzato la panna montata e la panna alla marmellata che mi erano avanzate, per realizzare una torta, questa torta, fatta con pochi semplici ingredienti, che si è rivelata sorprendentemente buona.

In effetti, un segreto c’è. La bontà in gran parte è dovuta alla buonissima pasta biscotto che avevo preparato la sera prima, anzi la notte prima intorno a mezzanotte. Doveva essere nelle mie intenzioni una pasta fatta così, tanto per avere qualcosa in più da mettere in tavola durante la mini festa in famiglia che avevamo in programma. E la decisione di fare proprio la pasta biscotto l’avevo presa unicamente perché è veloce, facile e soprattutto si cuoce in fretta (visto l’orario in cui l’ho fatta).

Un altro segreto forse è il gusto albicocca. In effetti in tutto questo contesto si addice alla grande.

Comunque.

Dopo aver finito di fare la torta a forma di Lego, che tanta agitazione e rabbia mi aveva messo in corpo, ho deciso che la pasta biscotto poteva venirmi buona per ricavarne una torta di compleanno alternativa, nel caso mio figlio rimanesse deluso alla vista del colore, ai miei occhi terribile, della torta a forma di Lego. Non è stato così. Mio figlio è un bambino molto affettuoso, che apprezza sempre le cose che vengono fatte per lui, ed è rimasto molto più meravigliato della forma che del colore, o perlomeno… non ha dato a vedere eventuali delusioni, diciamo così. 🙂

E così, mi sono ritrovata con una seconda torta di compleanno per le mani. Una torta che ci ha sorpresi per la delicatezza, la morbidezza, insomma la bontà, posso dirlo.
E che, davvero, mio marito ha già prenotato per il suo compleanno!!

finta cheesecake all'albicocca

Finta cheesecake all’albicocca

Ingredienti per la pasta biscotto
3 uova intere
100 g di zucchero
100 g di farina
½ cucchiaino di lievito per dolci
scorza di limone grattugiata (facoltativa)

Ingredienti per la farcitura/decorazione
8-10 cucchiai di panna al formaggio e albicocca (nel procedimento vi spiegherò di cosa si tratta)
½ bicchiere di succo di albicocca + ½ bicchiere d’acqua
5-6 cucchiai di marmellata di albicocche
panna montata q.b. per decorare
gocce di cioccolato e codette colorate q.b.

Procedimento
Inizio spiegandovi subito cos’è la panna al formaggio e albicocca.

Tradizionalmente, cioè da quando ho iniziato a fare le torte di compleanno per i miei figli, farcisco il pan di spagna con una crema, anche se chiamarla crema è improprio, una panna sarebbe meglio dire, insomma con una farcia, così è meglio, fatta con panna montata mescolata alla marmellata (di solito di mirtilli o frutti di bosco).
Mio marito non ama molto la crema (quella gialla fatta con le uova, per capirci bene) e a me non piace prepararla, perché non è compatibile con i miei concetti di praticità: di solito mi appresto a farcire le torte all’ultimo momento e con poco tempo a disposizione e la crema invece va organizzata in anticipo per darle il tempo di raffreddarsi… lo so, a volte sarebbe sufficiente fare il ragionamento che ho fatto per la pasta biscotto a mezzanotte… ma capitemi, se poi sapete che è una cosa che non è particolarmente gradita a uno dei familiari… tanto vale fare altro, no?
E quindi… è venuta fuori così per caso un giorno questa trovata della panna addizionata di marmellata.
Vi assicuro, è eccezionale per farcire le torte: è semplice, veloce e adatta alle bambine (i primi compleanni erano per mia figlia, ho cominciato da lì!), perché usando le marmellate rosse, alla fragola o ai frutti di bosco, si ottengono torte con gli strati rosa.
Per i maschietti si possono usare le marmellate gialle, quindi albicocca e pesca, e si ottiene un colore giallino somigliante a quello della chantilly, più o meno, lungi da me l’intenzione di fare paragoni irriverenti. 😛

Ok.
Ora che vi ho raccontato tutti i segreti delle mie farciture per le torte di compleanno, possiamo passare alla realizzazione di questa mia finta cheesecake.

Se avete letto la ricetta di ieri, sapete perché mi è venuta l’idea di aggiungere del formaggio spalmabile alla crema di panna montata e marmellata. Per questa finta cheesecake ovviamente il formaggio spalmabile è fondamentale.
Per le quantità, la nota è dolente perché come sapete ieri ero partita da 350 ml di panna + 100 grammi di formaggio. Non saprei fare la proporzione per ottenere la decina di cucchiai che ho utilizzato per questo dolce. Ma dai, è bellissimo andare a occhio in cucina! Vero, vero?

Se siete come me, sono certa che non vi spaventerà l’idea di provare, e se vi avanzerà della crema sono certa che troverete il modo di utilizzarla!! Riempire dei bignè ad esempio, può essere un’idea, no?

Bene.
Adesso vi spiego come realizzare la mia pasta biscotto. Semplice, buona e dalla sicura riuscita.

Rompere le uova in una ciotola, aggiungere lo zucchero e frullare per almeno 10 minuti. Il composto deve gonfiarsi e risultare bello spumoso.
Continuando a frullare incorporare la farina setacciata e il poco lievito. La ricetta originaria in realtà non lo prevedeva, ma io questo mezzo cucchiaino lo aggiungo perché rende la pasta più soffice pur senza farla gonfiare: la pasta biscotto deve rimanere piatta.
Versare il composto in una teglia ricoperta con carta forno, lasciandola con i bordi un po’ alti. Io ho usato una delle mie teglie piccole che uso sempre perché per me sono di una misura ottimale per ogni preparazione. E’ una teglia rettangolare 25×30.

Per la pasta biscotto tradizionale, cioè intesa per fare il classico rotolo, una teglia così piccola non andrebbe bene perché la pasta risulterebbe troppo alta.
Ma per questo dolce, questa altezza si è rivelata ottima. E sì che quando l’ho fatta, la pasta biscotto intendo, non ho tanto ragionato 🙂 l’ho messa in questa teglia punto e basta.

Cuocere a 180 gradi per 15 minuti con il mio forno 😀
Vedete un po’ come si comporta il vostro 😉 In questo periodo sono un po’ scettica nei confronti dei forni, lo sapete vero? Se non lo sapete, beh allora dovete leggere quello che mi è successo con i muffin alla zucca! 😆

Lasciar raffreddare, dopodiché togliere la carta forno e bagnare la pasta con il succo di albicocca allungato con acqua. Come dicevo anche nella ricetta di ieri, il succo di albicocca è troppo denso, allungandolo con acqua viene assorbito meglio dalla pasta.
Lasciar riposare un po’ la pasta prima di farcirla, per dare il tempo al succo di distribuirsi bene e farsi assorbire bene dalla pasta, che poco alla volta aumenterà leggermente di volume.

Infine passare alla decorazione.

Spalmare sulla pasta uno strato (io ho usato 5 forse 6 cucchiai, ma se voi volete usarne di più, fate pure!) di marmellata di albicocche. E’ anche per questo motivo che ho chiamato questo dolce finta cheesecake, perché di solito nelle cheesecake la marmellata si mette sopra alla crema e non sotto. E’ così, vero?

Spalmare sulla marmellata uno strato di “crema” di panna di formaggio e albicocca.

Decorare con panna montata a piacere. Io l’ho usata perché mi era rimasta dal dolce precedente, ormai lo sapete, ed ha migliorato l’estetica della torta in effetti. Ma voi decoratela come più vi piace!

Far riposare in frigo. E poi… enjoy!

Vi saluto con un sorriso. Ciao!!

finta cheesecake all'albicocca

Grazie per aver letto questa ricetta! 🙂

Seguitemi anche su Facebook! La mia fanpage è qui. Ciao!!

E anche con questa finta cheesecake partecipo al contest Dolci Bastardi del blog Un dolce al giorno.

dolci-bastardi-banner-piccolo

Precedente Torta a forma di mattoncino Lego Successivo Focaccia con feta e insalata

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.