Crea sito

Crostata bicolore a modo mio

Eccola, oggi arrivo subito al sodo 😀 e senza tante spiegazioni vi mostro subito l’argomento del giorno! La mia crostata bicolore, detta anche crostata bicolore a modo mio, quella che ultimamente è la mia crostata preferita:

crostata bicolore a modo mio

Da diversi anni ormai sforno di queste crostate bicolore, decorate con decori alla come viene, ma che potremmo anche definire astratti, così, per fare più bella figura 😀 Decori che nel momento della realizzazione mi divertono molto di più delle solite e sempre uguali strisce tradizionali.
Visto però che non sempre mi riescono di una bellezza fantasmagorica, perché l’estro artistico ha le sue fasi, 😄 non ho mai pensato di pubblicare la ricetta, o meglio il tutorial. Eh sì, perché a volte il senso della vergogna mi assale!!

Poi proprio ieri invece ho preso questa decisione salomonica: ma sì, domani è martedì grasso, e allora perché no? è il giorno giusto per una crostata così, oh.

In fondo, più o meno belle o più o meno brutte che siano, qui a casa mia queste crostate non convenzionali hanno sempre riscosso molto successo, soprattutto lo riscuotevano quando i miei figli erano più piccoli, quando non si accorgevano mai dei difetti e immancabilmente dicevano ‘mamma che bella!’
Anche se nella realtà più che bella era ‘mamma che strana’ 😃🤭

Devo dire che adesso che non sono più bambini, ehm, i difetti li vedono tutti (accidentaccio)! e spesso me li fanno pure notare!, e si prendono gioco di me!
Ma in fondo… come dargli torto se alla mia età mi diverto a fare crostate così? 🤪

crostata bicolore a modo mio
  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • pasta frolla
  • marmellata (di due o più colori)

Istruzioni

Le istruzioni sono davvero basiche, e potrei sintetizzarle anche solo con: preparare una frolla, decidere le due (o più) marmellate da usare, decorare a piacere.
Ma qualche suggerimento in più ve lo scrivo, dai, magari può esservi utile. 🙂
  1. Per prima cosa preparare la pasta frolla:

    Non occorre una frolla specifica, si può utilizzare la ricetta che si vuole. Se vi serve un suggerimento potete consultare la mia raccolta delle ricette-base all’interno della quale c’è un capitolo interamente dedicato a tutte le frolle che ho finora pubblicato.

    Se siete indecisi e non sapete quale scegliere, vi lascio le due frolle più classiche che ho, che sono senza dubbio le più versatili e si adattano bene a marmellate di ogni gusto:

    – la mia pasta frolla classica (una ricetta evergreen)

    – la pasta frolla alla panna (che non sbriciola ed è molto ben lavorabile).

  2. crostata bicolore a modo mio da cuocere

    Dopo aver diviso il panetto di pasta frolla a metà e aver steso la base sulla teglia (imburrata e infarinata oppure ricoperta di carta forno), preparare dei rotolini di pasta.

    Utilizzare i rotolini, più o meno lunghi a seconda di come vi escono, per creare un disegno di fantasia, un reticolo geometrico, una suddivisione in settori, insomma una creazione più o meno caotica, quella che la vostra vena artistica vorrà decidere 💪

    Versare in ogni settore la marmellata che preferite.

    Ecco qui di seguito le due crostate che vi ho mostrato nell’introduzione fotografate prima della cottura.

    Nella prima ho usato marmellata di mirtilli e marmellata di limoni.

    Nella seconda marmellata di arance, marmellata di zucca e mele, marmellata di.. ops non ricordo più! (forse mirtillo rosso?), e infine nel settore più piccolo marmellata di bergamotto.

  3. crostata bicolore a modo mio con granella

    La seconda delle due crostate l’ho poi cosparsa di granella di mandorle. La frutta secca nelle crostate dà quel tocco in più che a noi piace 😀

  4. crostata bicolore compleanno

    Queste mie crostate a modo mio, però, non sempre le ho fotografate. Pensate che addirittura non ho fatto foto neppure in occasione di un compleanno di mio figlio!

    Guardate qua, ho scovato questa unica e buia foto di qualche anno fa, che per fortuna avevo condiviso sulla pagina facebook!, perché per motivi che proprio non so è l’unica foto esistente di quel compleanno, che all’epoca avevamo festeggiato in un pub.

    Ecco, il decoro mi era riuscito bene (per forza, dovendo portare la mia crostata bicolore strampalata in un locale pubblico dovevo fare bella figura!), avevo pure ricoperto tutto il bordo di biscottini tondi, insomma era una bella decorazione. Ma l’unica foto che posso mostrarvi è questa 😄

Cottura

  1. Naturalmente la cottura di questa crostata bicolore è identica a quella di una crostata alla marmellata classica (180° per 20 minuti circa).

    Vi lascio i link di un paio di mie crostate che potete consultare per riferimento:

    crostata alla marmellata

    crostata cuoricini con granella

Note, info ed esortazioni 🙂

  1. Nota sulle marmellate: vi ricordo che non tutte le marmellate hanno la stessa resa in cottura, alcune (di solito quelle di qualità un po’ inferiore) col calore diventano più o meno liquide perciò, se dovete utilizzare marmellate che non avete mai testato prima, abbiate l’accortezza di non riempire troppo ogni settore ed eventualmente di creare ‘linee di divisione’ non troppo basse.

    Sono sicura d’avere anche la foto della crostata bicolore capostipite, che è ancor più datata di quella buia del compleanno di mio figlio, ma… non l’ho trovata! Spero di non averla perduta definitivamente!, ma appena la scoverò nei meandri del mio archivio fotografico la aggiungerò qui di sicuro.

    E aggiungerò anche le eventuali altre prossime produzioni, è una promessa! 😉

  2. Nel frattempo… cimentatevi anche voi! Mandatemi le foto delle vostre crostate bicolori ‘a modo vostro’!

    Pubblicherò le vostre foto nella raccolta qui nel blog e nell’album della mia pagina Facebook,

    E se vorrete iscrivervi al mio gruppo potrete condividerle con tutti noi nella nostra piccola ma affiatata community –> Il gruppo di Catia, in cucina e oltre 

    Inoltre, potete visitare le mie bacheche Pinterest ed iscrivervi alla mia Newsletter mensile.

    Vi aspetto!!!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

4 Risposte a “Crostata bicolore a modo mio”

  1. Io trovo queste crostate favolose!
    La crostata è la torta che preferisco, a dire il vero anche mio figlio 😉 e poi questi decori “alla come viene” mi piacciono tantissimo.
    Bravissima!

    1. Daniela ci assomigliamo!, le crostate sono un must qui a casa mia, il dolce più ripetuto di sempre! 💪😄

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.