Ciambella alle fragole

La mia ciambella alle fragole aveva fatto un figurone fra i tanti dolci per la colazione della mattina di Pasqua. Era piaciuta così tanto a tutti, ma soprattutto a mia mamma, che ho deciso di prepararla di nuovo oggi per la festa della mamma, che è anche la mia festa… quindi non c’è niente di meglio che mangiarsela insieme.

Non è un dolce elaborato, né farcito, non contiene burro, né panna, né crema, è semplicemente una ciambella soffice e leggera, fatta con le fragole e con il loro succo. Niente di più.

ciambella alle fragole

Ciambella alle fragole

Ingredienti
200 g di farina
50 g di fecola
50 g di olio di semi
100 g di zucchero semolato
1 uovo
1 bustina di lievito vanigliato
300 g di fragole
5 cucchiaini (cioè circa 20 g) di zucchero di canna
succo di mezzo limone
1 bicchiere di succo di fragole (che si otterrà lasciando macerare le fragole nello zucchero e limone)

Procedimento
Lavare e tagliare a pezzetti le fragole, cospargerle con lo zucchero di canna e il succo di limone e lasciarle macerare per alcune ore fino a quando non abbiano rilasciato il loro succo. Io di solito le preparo di sera e le lascio macerare per tutta la notte così sono certa che al mattino avrò il necessario succo di fragole.

Scolare il succo dalle fragole.

Frullare l’uovo con lo zucchero.

Aggiungere l’olio e frullare di nuovo per amalgamarlo.

Aggiungere un bicchiere di succo di fragole. Nel caso le fragole non abbiano prodotto succo sufficiente a riempire un bicchiere, perché il tempo di riposo non è stato sufficiente o perché le fragole erano poco succose, si può allungare con acqua (o latte).

Unire la farina e la fecola, setacciandole, e il lievito.

Foderare uno stampo per torte (la mia è da 24 cm) con della carta forno.

Versare metà composto e distribuirvi sopra una parte delle fragole (meno di metà).
Prima, però, consiglio di tamponare le fragole con carta da cucina, perché se sono troppo bagnate rendono più difficoltosa la cottura della ciambella nei punti in cui sono presenti le fragole.

Versare altro composto, non tutto, e distribuirvi altre fragole (lasciandone un po’ per la decorazione finale). Ricoprire le fragole con il composto rimasto, infine disporre in superficie le ultime fragole. Sconsiglio di mettere le fragole in basso perché tendono comunque a scendere durante la cottura.

ciambella alle fragole

Infornare a 170° per 40 minuti circa. E’ importante che ognuno si regoli in base al proprio forno, sia per quanto riguarda la temperatura che per il tempo di cottura, perché l’umidità delle fragole richiede un tempo di cottura un po’ più lungo rispetto una normale ciambella, un po’ come avviene con la torta di mele. E’ utile la prova stecchino.
Io mantengo la temperatura piuttosto bassa (dopo un po’ diminuisco anche a 150°) per evitare che la superficie e il fondo cuociano troppo presto mentre l’interno è ancora umido. Come si può vedere dalla foto della ciambella appena sfornata la superficie è ben cotta (in alcuni punti pure troppo!):

ciambella alle fragoleEd è cotto anche l’interno:

ciambella alle fragoleciambella alle fragoleNon vi resta che provarla, questa mia ciambella alle fragole!

Se la provate… poi mandatemi la foto! La pubblicherò nella pagina Le mie ricette fatte da voi 🙂

Vi aspetto sulla mia pagina Facebook, passate a trovarmi anche lì! 

E su Pisterest 🙂

Aggiornamento 30 aprile 2019

Dopo anni e dopo aver ripetuto innumerevoli volte questa ciambella alle fragole di casa nostra, mi sono decisa a rifotografarla 😀 Aggiungo le foto in coda senza aggiornare nulla della ricetta originaria perché le foto esistenti, sebbene siano molto casalinghe, continuano a rappresentare molto bene questa ciambella alle fragole, sempre davvero molto buona (sebbene anche lei molto casalinga 😀 ). Sarà forse perché è un dolce tanto primaverile, o sarà perché le fragole a noi piacciono un sacco, ma questa ciambella non ci stanca mai!
Questa volta ho utilizzato meno fragole (200 g circa) e ho rabboccato il succo di fragole mancante al riempimento del bicchiere con dello yogurt bianco, una piccola variazione che non modifica né il gusto né la morbidezza della ciambella.
Ciambella che i miei figli hanno spolverato a colazione! 😀

Buona colazione anche a tutti voi! 😀

ciambella alle fragole
ciambella alle fragole
Precedente Gelo al limone Successivo Gnocchi gratinati al formaggio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.