Cheesecake al cocco

Ecco a voi la mia cheesecake al cocco, una nuova versione di quella che è diventata la nostra ricetta dolce dei giorni di festa. Eh sì, domenica scorsa era la festa della mamma, e come per ogni festa che si rispetti non poteva mancare la cheesecake, il dolce che negli ultimi tempi è diventato uno dei nostri dolci preferiti.

cheesecake al cocco

Se siete amanti delle cheesecake sapete senz’altro che, a ben guardare, le differenze tra una versione e l’altra sono minime. Le varianti di solito stanno tutte nei dettagli.

Il primo dettaglio fondamentale che differenzia questa mia cheesecake al cocco da quelle che ho fatto in precedenza è… il cocco. Maddai!!
Eheheheh! Vabbe’, dai, volevo fare una battuta. 🙂
Noi amiamo molto i dolci al cocco, e infatti nelle mie cheesecake ne aggiungo sempre un po’ nella base di biscotti, ma questa volta l’ho voluto mettere anche nella crema, e poi anche nella decorazione.
Insomma, non so se le cheesecake al cocco siano diffuse… be’, sì, lo sono, e parecchio, ma io ho voluto provare a farla così, a naso come sempre, e ha funzionato alla grande visto che è piaciuta a tutti. Ma sinceramente… avevo pochi dubbi 😛 😀

La seconda variante – una vera variante, ora basta battute di spirito – è lo yogurt greco, che ho usato al posto del kefir.
Come sapete, io non mi ero mai cimentata nelle cheesecake fino a poco tempo fa, cioè fino a quando mi è venuta l’idea di farne una con il kefir. Il mio intento era quello di propinare il kefir ai miei figli (sì sì, proprio propinarlo) senza dover sentire le loro infinite proteste anti-kefir. E ci sono riuscita alla grande visto che dopo il primo esperimento qui a casa mia è nato tutto un “filone” di cheesecake fatte con panna e kefir, che mi riescono sempre bene, piacciono un sacco ai miei figli, sono adatte ad ogni occasione, mi fanno fare sempre bella figura con gli ospiti… insomma, voto 10 e lode.
Ma il kefir homemade, questo va detto, non è moltissimo diffuso, non tutti lo conoscono, non tutti hanno il tempo o la pazienza di produrlo in casa. Ecco perché, in mancanza del kefir la cosa migliore da fare, che vi ho consigliato anche nelle passate ricette, è di sostituirlo con lo yogurt greco.

E domenica è arrivato anche per me il momento di provare, la festa della mamma è stata l’occasione giusta per fare una cheesecake allo yogurt greco.

Eccola qua! Vi presento la mia cheesecake al cocco, con yogurt greco.

cheesecake al cocco

Cheesecake al cocco

Ingredienti per la base
100 g di biscotti misti (e qualche resto di ciambella e di colomba)
70 g di amaretti
30 g di farina di cocco
80 g di burro

Ingredienti per la crema
1 confezione di panna da montare (250 g)
1 yogurt greco a latte intero (170 g)
40 g di zucchero a velo
2 cucchiai di farina di cocco

Ingredienti per la decorazione
3 cucchiai di marmellata di more
cocco q.b.

Procedimento
Preparare la base schiacciando o tritando con il robot i biscotti, gli amaretti e gli eventuali rimasugli di ciambella (io avevo anche i resti della nostra ultimissima colomba di pasqua!). Aggiungere il cocco e mescolare.

Far fondere il burro (io nel microonde come sempre), unirlo ai biscotti tritati e amalgamare bene con le mani.

Distribuire il composto sul fondo di una tortiera con bordo sganciabile (come sempre io uso quella da 22 cm) e premerlo molto bene con le dita per compattarlo.

cheesecake al cocco - passo 1

Mettere la base in freezer per 15-20 minuti.

Nel frattempo montare la panna, dolcificata con 40 grammi di zucchero a velo (se volete, potete anche aumentarlo lo zucchero, eh 😉 ).

Aggiungere lo yogurt greco e frullare per amalgamarlo alla panna montata.

Aggiungere anche 2 cucchiai di cocco e mescolare bene.
Per la quantità di cocco sono andata a occhio, ho pensato che due cucchiai fossero sufficienti, onestamente non sapevo bene quanto usarne, e se il cocco avrebbe reso granulosa la crema, perciò nel dubbio non ho abbondato. Comunque a noi così è piaciuta, voi regolatevi secondo i vostri gusti, come mi sembra giusto debba essere sempre 😉

Togliere la base dal freezer. Distribuire sulla base tutta la crema di panna e yogurt greco.

cheesecake al cocco - passo 2

Riporre di nuovo in freezer per almeno mezz’ora. Questa volta io l’ho volutamente congelata perché l’ho preparata un po’ in anticipo.

Per la decorazione, che ho fatto a forma di cuore data la ricorrenza, oggi ho usato la marmellata di more, quella fatta in casa che mi ha regalato la mia amica Luisa. 🙂 Si può usare qualsiasi marmellata naturalmente, vi ricordo solo che nel caso sia molto compatta è bene ammorbidirla con un cucchiaio d’acqua in modo da poterla spalmare con più facilità.

Disegnare un cuore nella crema (con uno spiedino, uno stuzzicadenti, quello che volete) e distribuirvi all’interno la marmellata spalmandola con il dorso di un cucchiaio e facendo un po’ di attenzione al bordo.

Decorare con farina di cocco la crema rimasta scoperta. Io ne ho spolverato un po’ anche sul cuore, ma boh, mi rendo conto ora che forse in foto fa meno figura che dal vivo, comunque va da sé che la decorazione ognuno può farla come più gli piace. 😉

Riporre di nuovo in freezer.
Se congelerete la vostra cheesecake, dovrete lasciarla a temperatura ambiente per circa 20 minuti almeno, anche mezz’ora, prima di servirla. L’impressione che ho avuto è che con lo yogurt greco si sia scongelata più lentamente rispetto alle versioni con kefir, ma potrebbe essere in effetti solo un’impressione. Di certo c’è che il massimo del gusto questa cheesecake al cocco lo dà dopo che si è ammorbidita. Almeno per me, se è troppo fredda a me sembra che ci perda in sapore. Non la pensate così anche voi?

Vi ricordo che le mie cheesecake sono tutte senza colla di pesce o altri addensanti perciò, anche se non volete congelarla, un passaggio in freezer, anche solo di mezz’ora, è necessario per far compattare la crema.

Varianti e Sostituzioni
Se volete sostituire lo yogurt greco con yogurt “normale” più morbido, non così compatto come lo yogurt greco, oppure se volete usare il kefir, mi sento di consigliarvi di utilizzarne una quantità inferiore (vedi ricette precedenti: questa e questa).
Alla prossima occasione voglio provare ad usare il formaggio spalmabile fatto in casa, così avrò una nuova variante di cui parlarvi!

Vi aspetto sulla pagina Facebook! 🙂

Precedente Crema spalmabile di pomodori secchi Successivo Latte di soia fatto in casa

2 commenti su “Cheesecake al cocco

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.