Buon 2018! (e le 10 ricette top del 2017)

Buon 2018 a tutti voi 🙂

E anche il 2017 è finito. E ogni anno mi auguro che l’anno appena iniziato sia migliore del precedente. E poi, be’, diciamolo, salvo anni particolarmente eclatanti… che poteva andar meglio ce lo diciamo un po’ tutti, anche perché qualcosa di negativo, nel bene o nel male, nel corso di un anno è difficile che non capiti, no?
Poi però se si riflette meglio non si può non dire anche il contrario, cioè che poteva andar peggio 😀
E’ così.
Quando a fine febbraio sono uscita di casa per andare a fare un’ecografia, del tutto innocua e di routine, ero tranquilla e spensierata. Quando sono uscita dall’ambulatorio non lo ero più, spensierata. Il verdetto, inaspettato, mi ha portata nel giro di un mese in sala operatoria. E in tutto quel periodo, pre e post intervento, che adesso mi sembra breve a ripensarlo ma che in quei momenti è stato un periodo lunghissimo, il 2017 non posso proprio dire che sia stato bello per me, per noi. Il tarlo che stavolta non l’avremmo schivata l’abbiamo avuto, e bello grande.
Ma sono stata fortunata, è andato tutto bene, le cose hanno girato nel verso giusto. Merito della nostra sanità, merito della prevenzione, merito del mio angelo custode, merito del destino, merito di non so che, ma mi ha girato bene e da quel momento il 2017 è diventato un bell’anno per me e mio marito e i miei figli.
Poi, come tutti gli anni, ci sono le altre cose, c’è la vita di tutti i giorni, c’è il lavoro che non sempre è facile, ci sono persone, cose, l’Italia, l’Europa, il Mondo, l’Universo 😛 che non sempre mi appaiono come forse li preferirei, e c’è la mia casa che sembra sempre più piccola, che non ha posto per un divano più grande, né per la pentola grande (!) che non riesco a riporre perché… non c’è posto nel mobile di cucina… ah ah!
Ma alla fin fine… che m’importa…
C’è che siamo qua. In salute, finché l’angelo custode ce la concede, con la voglia d’avere 30 anni anziché 50, con un marito che ha messo insieme una pazieeeeenza con un sacco di e nel mezzo, con due figli casinisti e rumorosi e ficcanaso, ma tanto bravi, sinceri, sempre sorridenti, che saltellano in giro per casa, che dormono con il pigiama a rovescio perché “mamma non m’importa” e che ti abbracciano mille volte al giorno <3
Siamo qua, che chi se ne frega se in cucina non c’è posto e non so dove metterlo… ma io un nuovo frullatore me lo sono comprato lo stesso! e anche tre padelle nuove e una crepiera, tiè! 😀
E siamo qua che questo blog ancora mi piace e mi diverte, e che ho ancora un mare di ricette in bozza che non riesco a completare, ma ogni giorno penso che di sicuro ce la farò, a scriverle tutte, magari domani, magari proprio in questo 2018!
E continuo a pensarlo, anzi a sperarlo, ad augurarmelo, per me e per tutti, che l’anno appena iniziato sarà migliore del precedente 🙂

Buon 2018! (e le 10 ricette top del 2017)

Come ormai è consuetudine, voglio cominciare l’anno raccogliendo le ricette più viste dell’anno appena concluso:

buon 2018

Sono tutte raffigurate in questa foto, le ricette che avete cliccato (e spero anche letto, e anche provato!) di più nel 2017.

C’è qualche conferma, la più evidente le patate cotte nel micro, stabilmente al primo posto, e c’è qualche novità, ad esempio i pomodori essiccati senza sale con l’essiccatore.

Alcune ricette continuano a stupirmi, come i cetrioli cotti in padella! e alcune mi fa un gran piacere vederle qui tra i primi dieci, come la ricetta della pasta frolla all’avocado, di cui sono orgogliosa (posso dirlo vero? 🙂 ) e come il fatto che sono presenti in classifica ben due ricette con l’essiccatore.

E c’è l’articolo cucinare senza sale, quello con cui mi sono presentata, a pochi giorni dall’apertura del blog, e che ogni anno scala sempre più la classifica, a riprova che l’interesse per la riduzione del sale in cucina è in aumento, e che mangiare senza sale ma con gusto si può 🙂

Ecco quindi qui di seguito le ricette, dalla prima alla decima. Potete cliccare sul titolo o sulla foto per consultarle.

Vi ringrazio come sempre per aver letto le mie sempre lunghissime introduzioni 😀 e vi aspetto nei prossimi giorni con le nuove ricette che sto preparando. E se vi va vi aspetto anche sulla pagina Facebook e su Pinterest.

Buon 2018!

Precedente Sorgo alle carote viola Successivo Sedano rapa arrosto