Focaccette

Le focaccette sono un piatto tipico lunigianese. Assomigliano un po’ alle tigelle ma differiscono negli ingredienti e nella cottura. Le vere focaccette sono cotte nei testi di terracotta. Questi testi sono messi ad arroventare nel fuoco del camino e una volta roventi sono impilati uno sopra all’altro e fra un testo e l’altro è messa una focaccetta che quindi viene cotta dal calore dei testi. Per cuocerle in questo modo quindi si devono avere camino e testi in terracotta. Chi non ha il camino può usare l’altro metodo tradizionale, cioè i testi di ferro che vedete nella foto sotto. Si mettono i testi a scaldare sui fuochi più piccoli del gas, si ungono con un goccio d’olio o li si fa scaldare bene. Una volta caldi si mette su un testo la focaccette, si copre con l’altro testo e si fa cuocere. L’altro fuoco ora si può spegnere e si continua su un fuoco solo girando i testi sottosopra in modo che rimangano entrambi belli caldi. Apriteli più di una volta per controllare la cottura della focaccetta e per girarla.

Le focaccette si mangiano farcite. Nei ristoranti tipici solitamente portano pancetta, salame, prosciutto crudo, coppa, stracchino e gorgonzola; su richiesta è portato anche il chiodo, cioè la salsiccia cotta nei testi di terracotta descritti sopra (bontà divina!!!). Per chiudere in bellezza poi c’è la focaccetta (o le molte focaccette per i più golosi come noi) con la Nutella.

Chi non ha neanche i testi, cosa normalissima, le può tranquillamente cuocere in forno. Spesso l’abbiamo fatto anche noi perché cuocere con i testi di ferro significa cuocere una focaccetta alla volta e un po’ di tempo ci vuole.

Focaccette

Ingredienti:

  • 500gr di farina 00 (per le focaccette ho sempre usato Barilla per tutte le preparazioni)
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 1 cucchiaio d’olio
  • 1 pizzico di sale
  • acqua tiepida
  • Salumi vari

Procedimento:

  • Fate sciogliere in una ciotolina il lievito di birra con un po’ d’acqua tiepida. In una grande ciotola mettete la farina con il pizzico di sale e fatevi un buco al centro. Versatevi l’acqua con il lievito e il cucchiaio d’olio ed iniziate a incorporare la farina con una forchetta e poi passate ad impastare a mano. Impastate per almeno una decina di minuti; se avete la planetaria (beati voi!) logicamente usate quella.
  • Spolverizzate una grossa ciotola con della farina, mettetevi la pasta e coprite con un canovaccio. Lasciate lievitare per minimo due ore in un luogo tiepido. Potete allungare il tempo di lievitazione, io sono arrivata ad un massimo di 5 ore.
  • Trascorso il tempo di lievitazione la pasta dovrebbe essere raddoppiata (se non anche triplicata) di volume. Tiratela fuori dalla ciotola, lavoratela un attimo e formate le focaccette. Prendete dei pezzetti di pasta da circa 50g e appiattiteli con le mani cercando di dare una forma rotonda. Mettete le focaccette formate su un tagliere spolverizzato di farina, coprite con un canovaccio e lasciate lievitare per un minimo di 30 minuti.
  • Se avete i testi procedete come scritto sopra, ma probabilmente saprete già come usarli. Se non li avete usate il forno. Preriscaldatelo a 200 gradi. Mettete le focaccette leggermente distanziate tra loro su una placca da forno foderata con un foglio di carta da forno. Infornatele in forno caldo per 10/15 minuti o fino a quando saranno belle dorate. Ora potete spegnere il forno, prendere una focaccetta, farcirla e mangiarla oppure potete farcirle tutte e rimettere in forno in modo che anche il ripieno si scaldi bene (io lo preferisco!)
  • Potete farcirle con quello che volete. Alcuni ristoranti propongono anche il menu vegetariano e il menu di mare e portano verdure varie e affettato di mare; sono molto buone anche con la marmellata. Mia sorella ed io abbiamo deciso che come salumi i migliori sono salame, mortadella e crudo; per il babbo e la mamma pancetta, testa in cassetta e stracchino. Con il chiodo e con la Nutella poi… la fine del mondo!

Ti è piaciuta la ricetta? Seguici anche su Facebook! Metti mi piace sulla colonna qui a destra. Se vuoi, puoi anche sottoscrivere la Newsletter. Se hai domande o vuoi lasciare un opinione, scrivi un commento in tutta libertà. Puoi anche salvare la ricetta in formato PDF o stamparla direttamente per averla subito a portata di mano

Focaccette crude

Testi

casamori
Latest posts by casamori (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.